DB Multiverse

Home Fumetto Minicomic Fan Art Autori FAQ Canali RSS Bonus Eventi Promo Siti Affiliati Tabellone del Torneo Lista degli Universi
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                               

Dragon Ball Multiverse: Il Romanzo

Scritto da Loïc Solaris & Arctika

Traduzione e adattamento di Transporter, ValentDs, BK-81, Crix, PGV 2

Riscopri la storia di DBM con più dettagli! Questo romanzo è verificato da Salagir e contiene anche aggiunte di suo pugno mai raccontate sul manga. Ciò rende questa storia un vero e proprio allegato al fumetto!

La prossima pagina verrà rilasciata tra: 6 giorni, 18 ore

Intro

Parte 0 :0
Parte 1 :12345

Round 1-1

Parte 2 :678910
Parte 3 :1112131415
Parte 4 :1617181920
Parte 5 :2122232425
Parte 6 :2627282930

Lunch

Parte 7 :3132333435

Round 1-2

Parte 8 :3637383940
Parte 9 :4142434445
Parte 10 :4647484950
Parte 11 :5152535455
Parte 12 :5657585960
Parte 13 :6162636465
Parte 14 :6667686970

Night 1

Parte 15 :7172737475
Parte 16 :7677787980
Parte 17 :8182838485
Parte 18 :8687888990

Round 2-1

Parte 19 :9192939495
Parte 20 :96979899100

Round 2-2

Parte 21 :101102103104105
Parte 22 :106107108109110
Parte 23 :111112113114115

Night 2

Parte 24 :116117118119120

Round 3

Parte 25 :121122123124125
Parte 26 :126127128129130
Parte 27 :131132133134135
Parte 28 :136137138139140
Parte 29 :141142143144145
Parte 30 :146147148149150
[Chapter Cover]
Parte 19, Capitolo 93.

PARTE DICIANNOVE: FINE DEL SECONDO ROUND!

Capitolo 93

Tradotto da ValentDs e Transporter


“Bene, i combattimenti si susseguono velocemente! E' già il mio turno!” disse il Kaiohshin del Sud, sorridendo.

Portando lo sguardo in alto, in direzione del ring, uscì dallo spazio dell'Universo 1. Dietro di lui, il Gran Kaiohshin lo chiamò con un cenno della mano: “Un momento...”

In quel momento, l'annuncio dell'incontro risuonò nell'arena attraverso gli altoparlanti: “E' il turno di Kaiohshin del Sud dell'Universo 1 contro Majin Bu dell'Universo 11!”

“Hai prestato ben attenzione a ciò che ci è stato riferito stanotte su questo Bu?” chiese il Gran Kaiohshin al suo amico, mentre il pubblico acclamava i combattenti.

“Sì” rispose senza voltarsi verso il suo superiore. Continuò a fissare il ring, rimanendo tranquillo, con piena fiducia in sé stesso. Ricordava perfettamente ciò che era stato detto loro la notte passata, da uno spettatore dell'Universo 16.

“Perfetto, fai attenzione.”

Il Dio guardò il suo amico prima di dirigersi verso il ring. Quando vi mise piede, quello che doveva fare diventò tutto più chiaro. Osservando il suo avversario, per un istante, ebbe l'impressione di trovarsi di fronte al Gran Kaiohshin. Ora si convinse di ciò che gli era stato riferito, la somiglianza era impressionante. Majin Bu aveva ottenuto l'aspetto di un uomo grassoccio quando aveva assorbito il Gran Kaiohshin dell'Universo 11, e la stessa cosa doveva essere successa in molti altri universi. Aveva fuso il suo aspetto originario con quello del capo dei Kaiohshin.

“Dovrò fare molta attenzione.”

Di fronte al combattente dell'Universo 1, Bu sorrise, mettendosi le mani sui fianchi. Il suo fare innocente in realtà nascondeva una forza immensa. Il Kaiohshin del Sud lo sapeva e si preparò di conseguenza. Strinse i pugni, rilasciando tutta la sua potenza. Una vistosa aura lo circondò, parte del ring si sbriciolò e i frammenti volarono via. Di fronte a lui, Bu era divertito sia dallo spettacolo, sia dal forte vento che sembrava spingerlo via. Mentre concentrava la sua energia, il Dio pensava: 'Cinque milioni di anni fa, in alcuni universi, nasceva la più terrificante delle creature... Bu!'

“Ah ah! Che bello!” disse Majin Bu.

Il guerriero dell'Universo 1 si scagliò contro il suo avversario, e lo colpì col pugno sinistro, tendendo il braccio di fronte a lui. Bu non reagì. Il pugno del Dio era dentro la testa del Majin, e sembrava addirittura muoversi al suo interno! Il Kaiohshin non si limitò a quello: colpì con una raffica di pugni lo stomaco e la testa di Majin Bu. I suoi colpi avevano lasciato il segno; e, infine, con un potente gancio sinistro riuscì finalmente a stendere il suo avversario. Egli, però, si rialzò subito, e il suo corpo ritornò alla normalità senza alcun danno apparente. Il Majin manteneva lo stesso sorriso di sempre.

Il Dio sparò varie sfere di energia che esplosero a contatto con Bu, ma il suo corpo si rigenerò di nuovo senza problemi. Focalizzando di nuovo la sua energia, il Kaiohshin del Sud ripeté l'attacco. Questa volta vi mise più forza, più aggressività, più velocità e più tecnica.

Bu non sembrava in grado di difendersi in questo momento. Incassava tutti i colpi, sfigurandosi. Il Dio lo stese molte volte e continuò a combattere corpo a corpo, la sua specialità da sempre. La forza del Kaiohshin sbalordì i guerrieri dell'Universo 18: in confronto al Kaiohshin dell'Est che conoscevano, aveva una potenza incredibile!

Il Dio continuò il suo devastante attacco: più volte qualche colpo si schiantò contro la barriera che proteggeva il pubblico, o contro il ring stesso, bucandolo. Dopo aver testato le capacità del suo avversario, Bu iniziò il suo contrattacco: mostrò di essere in grado di sferrare pugni e sfere d'energia ben assestate. Fortunatamente, il Kaiohshin del Sud riuscì ad evitare i colpi del suo avversario. Almeno per ora.

Il Dio sorrise per un momento. Prima di lui, il suo più grande avversario era Bojack. Ma il livello tra i due era molto diverso: vi era un abisso fra loro. Il Kaiohshin era felice di questa sfida, ma subito si riconcentrò su ciò che doveva fare. Il suo "show" per il pubblico doveva terminare ora.

Il Dio rimise piede sul ring, preparandosi al prossimo attacco del Majin, restando immobile e pensando: 'L'avevamo distrutto prima che nascesse, ma in altri universi le cose sono andate diversamente. Ha distrutto centinaia di pianeti e poi ha attaccato i Kaiohshin... Io ero l'unico ad offrire resistenza a tal punto da far innescare un meccanismo di difesa in lui... l'assorbimento!'

Bu attaccò. Tentò di attaccarlo con un gancio destro: il Dio lo scansò, preparandosi a colpirlo con una ginocchiata, ma fu bloccato da un calcio sotto il mento. Il Kaiohshin fu sbalzato diversi metri indietro ma recuperò subito, poi si mise la mano sul mento dolorante.

'Quando Bu pensa di essere spacciato, assorbe il suo avversario. Con quel meccanismo prende la forza dell'assorbito, ma non solo: anche l'intelligenza, i sentimenti, i desideri. Così, quando in altri universi mi assorbì... quella che era una creatura selvaggia e istintiva, diventò un abile atleta. Poteva parlare e pensare con chiarezza. Ma restava pur sempre malvagio. Il nostro Gran Maestro Kaiohshin decise allora di sacrificarsi! Solo lui sapeva che Bu era in realtà molto influenzabile... E quello dell'Universo 4 ne è la conferma'.

Il Dio si precipitò su Bu, che lo attendeva sul ring. Cercò di colpirlo con un pugno, ma lui lo anticipò con il suo stesso attacco: allora Kaiohshin lo evitò spostandosi d'un passo. Non rimase fermo, e riuscì a guadagnare una distanza sufficiente per prepararsi ad un contrattacco.

'Il Gran Kaiohshin spinse Bu ad assorbirlo. Ed all'ultimo istante, distrusse il proprio cervello'. Nel frattempo, di fronte al Dio, Bu rideva e faceva smorfie.

'Bu è diventato come un bambino di tre anni... puro e innocente... giocherellone e stupido.'

Il Kaiohshin del Sud tentò un nuovo attacco, ma Bu scomparve. Riapparse tre metri dietro di lui, concentrando il Ki nelle sue mani. Il Dio non ebbe tempo oltre quello per voltarsi e incrociare le braccia per proteggersi. La Kamehameha appresa da Bu nel suo universo era violenta, e spinse il suo avversario parecchi metri indietro. Il raggio di energia passò appena sopra i gradini e scomparve nello spazio, trapassando uno dei pianeti artificiali dei Varga.

Il Dio era vivo, con un ginocchio appoggiato al terreno: il suo abito era stato vaporizzato per la prima volta nella sua vita. Il petto e le braccia avevano ustioni, anche se lievi. Tuttavia, nonostante fosse ferito, aveva conservato molto del suo Ki.

'Il nostro capo ce l'aveva fatta. Tutto quello di cui avresti bisogno, è una famiglia amorevole... come quella che hai trovato sulla Terra.'

“Ah! Ah! Sei divertente! Alzati! Ho ancora voglia di combattere!” disse Majin Bu, che non aveva perso il suo sorriso e il suo vigore.

'E non questi maghi immondi... che hanno insegnato a distruggere…' terminò così le sue riflessioni il Kaiohshin, per poi dire: “Questa è una bella lotta, ma alla lunga perderei sicuramente. Ho preparato una sorpresa per te...”

Il Dio strinse i denti e concentrò gran parte del suo Ki nelle mani, creando un'aura luminescente tutt'attorno a lui. I pollici e i mignoli si toccarono, i palmi delle mani erano rivolti a Bu. Le altre dita erano leggermente piegate.

"Nel tuo universo, sicuramente ho dovuto utilizzare questa tecnica come ultima risorsa! La più potente del mio arsenale!"

Dalle sue mani apparve una una sfera di energia bianca, costellata da lampi blu. Mentre, incuriosito, Bu fissava questa tecnica, dal subconscio visse un déjà-vu: improvvisamente si ricordò tutto. I suoi occhi si aprirono, per una volta, mentre dalla fronte cominciò a sudare. Strinse i denti.

Nel suo universo, il Majin aveva in parte evitato quest'attacco. Gran parte del suo corpo era stata disintegrata, e la sua rigenerazione era rallentata drasticamente!

“E' una grande concentrazione di energia” disse Goku a Piccolo. “Sembra la tua tecnica, il Makankosappo.”

“Oh, gioca sporco. Questa tecnica mi ha lasciato dei brutti ricordi.” disse il Bu dell'Universo 4, interessato all'esito del combattimento.

“Fu la paura ad attivare l'assorbimento, che si innesca come difesa!” concluse il Kaiohshin del Sud.

Bu urlò, concentrò il suo Ki, e si circondò con un'aura immensa. Il suo mantello stava quasi per staccarsi dalla pressione. Il Dio lanciò il suo attacco che lasciò un gran segno sul terreno. Poco prima dell'impatto, Bu sembrò esplodere in una miriade di pezzi rosa. Il raggio vi passò attraverso, in direzione del suo avversario, il quale non pose alcuna resistenza. I pezzi si attaccarono al Dio, che sorrideva: “Bene, esattamente come volevo!”

Quando abbastanza pezzi di Bu si furono raggruppati, la massa rosa lo avvolse, e il Kaiohshin attivò una barriera energetica simile a quella di Vegeth usata negli Universi 16 e 18.

Il pubblico non vide altro che una massa rosa che di colpo si trasformò in Majin Bu, che sembrava senza fiato.

“L'ha assorbito!” disse Goten dell'Universo 16.

“E' intelligente!” ribatté Trunks al suo fianco. “In questo modo, rimane lui il più forte, ben fatto!”

Vegeth fu sorpreso dallo svolgersi degli eventi. Aveva notato che il Kaiohshin del Sud aveva un piano in mente. Si voltò immediatamente verso Gohan dell'Universo 16: “Che cosa hai detto ai Kaiohshin stanotte?”

“Tutto. Majin Bu e i suoi assorbimenti, Cell, Broly, Freezer, Vegeta... e ho parlato anche di te. Hanno il diritto di esserne al corrente.”

“Quindi hai anche parlato di me? Capisco...”

Nel corpo di Bu, il Dio partì alla ricerca di sé stesso e del suo capo dell'Universo 11. Gohan aveva spiegato che Majin Bu, quando assorbiva le persone, quest'ultime venivano inglobate in un bozzolo, e potevano essere recuperate. Ma il combattente dell'Universo 1 non trovò nulla.

“Assolutamente niente... Da nessuna parte! Non c'è traccia dei bozzoli che mi sono stati descritti! Eppure, percepisco chiaramente la presenza dei Kaiohshin! Ora fanno davvero parte di Bu. Si vede che quando un essere è assorbito da troppo tempo non può più essere liberato. Così è troppo tardi.” dopo tutto, erano lì da 5000 anni, mentre nell'Universo 16 i Guerrieri Z assorbiti erano lì da pochi minuti.

Il Dio aveva immaginato di liberare gli Dèi di un altro universo... L'idea era buona, ma non poteva più funzionare. In un'ultima analisi, entrare nel corpo del Majin non era servito a niente.

“Bene, è ora di trovare una via d'uscita”

Fuori dal ring, Bu stava cercando il suo avversario, aspettandosi un suo ritorno. Dagli altoparlanti risuonò una voce: “Se Kaiohshin del Sud non riappare entro 10 secondi, la vittoria va a Majin Bu!”

“Bu non dovrebbe essere molto muscoloso o qualcosa del genere?” Si chiese Gohan dell'Universo 18.

“Lo conosci bene” disse Goku.

“Kibitoshin mi aveva spiegato tutta la storia. Mi sembrava importante conoscere di più, dato che una parte di Bu vive ancora con noi.”

“Mmm, non mi ha mai dato fastidio. Ho sempre pensato di poterlo battere una seconda volta, se fosse tornato malvagio...”

“Tu non vivi che per il combattimento, papà. Questo non è il mio caso” rispose Gohan con un sorriso.

Nello spazio riservato all'Universo 4, Bu sorrise. Con le braccia incrociate, in attesa della fine dei trenta secondi: “Non serve cercarlo, Bu, il tuo avversario usa uno scudo. Non accadrà nulla, lo so.”

“Ho l'impressione di essere l'unico a non capire cosa sta succedendo...” brontolò Babidy dell'Universo 11. Il suo cuore batteva rapidamente: sperava che la vittoria venisse proclamata per la sua creatura il prima possibile...

“Sono passati i 30 secondi! Vittoria di Majin Bu dell'Universo 11!”

“Non capisco...”. Era il vincitore, ma non era soddisfatto di aver terminato la lotta senza capire cosa fosse successo realmente. Infine, tra mille dubbi, tornò nel suo spazio, volando.

Commenti sulla Pagina:

Caricamento dei Commenti in corso...
[it]
EnglishFrançais日本語中文EspañolItalianoPortuguêsDeutschPolskiNederlandsTurcPortuguês Brasileiro
MagyarGalegoCatalàNorskРусскийRomâniaCroatianEuskeraLietuviškaiKoreanБългарскиעִבְרִית
SvenskaΕλληνικάSuomeksiEspañol Latinoاللغة العربيةFilipinoLatineDanskCorsu