DB Multiverse

Home Fumetto Minicomic Fan Art Autori FAQ Canali RSS Bonus Eventi Promo Siti Affiliati Tabellone del Torneo Lista degli Universi
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                               

Dragon Ball Multiverse: Il Romanzo

Scritto da Loïc Solaris

Traduzione e adattamento di Transporter, ValentDs, BK-81, Crix

Riscopri la storia di DBM con più dettagli! Questo romanzo è verificato da Salagir e contiene anche aggiunte di suo pugno mai raccontate sul manga. Ciò rende questa storia un vero e proprio allegato al fumetto!

La prossima pagina verrà rilasciata tra: 4 giorni, 11 ore

Intro

Parte 0 :0
Parte 1 :12345

Round 1-1

Parte 2 :678910
Parte 3 :1112131415
Parte 4 :1617181920
Parte 5 :2122232425
Parte 6 :2627282930

Lunch

Parte 7 :3132333435

Round 1-2

Parte 8 :3637383940
Parte 9 :4142434445
Parte 10 :4647484950
Parte 11 :5152535455
Parte 12 :5657585960
Parte 13 :6162636465
Parte 14 :6667686970

Night 1

Parte 15 :7172737475
Parte 16 :7677787980
Parte 17 :8182838485
Parte 18 :8687888990

Round 2-1

Parte 19 :9192939495
Parte 20 :96979899100

Round 2-2

Parte 21 :101102103104105
Parte 22 :106107108109110
Parte 23 :111112113114115

Night 2

Parte 24 :116117118119120

Round 3

Parte 25 :121122123124125
Parte 26 :126127128129130
Parte 27 :131132133134135
Parte 28 :136137138139140
Parte 29 :141142143
[Chapter Cover]
Parte 25, Capitolo 122.

Capitolo 122

Traduzione e adattamento di PGV 2

Per una frazione di secondo, il giovane allievo di Goku fissò il Majin vedendo la scintilla nei suoi occhi. Entrambi erano desiderosi di combattere, e il ragazzo non aveva motivo di far aspettare Majin Bu.

"Kaiohken!" gridò improvvisamente.

Un'aura cremisi inghiottì Ub, che si lanciò all'istante verso Majin Bu, il quale rimase stoico al suo avvicinarsi. Il giovane iniziò con un calcio rapido verso il volto di Bu, ma lui lo bloccò con nonchalance, anche se il suo braccio si piegò con la curvatura della gamba di Ub. Senza pausa, il ragazzo proseguì con un potente pugno in faccia al suo nemico. Il colpo si scontrò con l’anatomia del Majin ed il suo pugno affondò come se fosse nelle sabbie mobili, e mentre cercava di allontanarsi si ritrovò bloccato. Il Majin a quel punto lanciò un colpo estremamente veloce verso il suo avversario intrappolato, ma Ub istintivamente schizzò in aria verso l’alto liberando in questo modo l’arto. Con il braccio libero, l'umano sparò un raggio energetico verso la testa di Bu, rilasciando infine l'altra sua appendice mentre l'esplosione ricopriva il viso del nemico.

Bu barcollò leggermente all’indietro, e prima che avesse l'opportunità di riformare la sua testa Ub lo colpì di nuovo, spazzandolo via. Dopodiché il ragazzo alzò il suo Kaiohken, assumendo la posizione del suo maestro e caricando una tecnica familiare.

“Kamehame ... HA!”

L'ondata di energia scaturita uscì dalle sue mani, sbattendo tutta la sua forza contro Majin Bu ed esplodendo. Generò una raffica di vento forte che soffiò contro gli spettatori vicini, sebbene lo scudo li proteggesse da ogni detrito naturalmente.

"È già finito?" chiese uno di loro, deluso. "È morto?"

"No, aspetta" rispose un altro. "Continua a guardare, penso di vedere qualcosa."

Attraverso il fumo denso che stava finalmente iniziando a dipanarsi, cominciarono ad apparire delle piccole sagome di Bu. Ci furono urla di stupore tra il pubblico ed alcuni sguardi disgustosi quando apparve l'esercito del Majin in miniatura. Nonostante il pubblico avesse visto altre cose spettacolari durante la competizione, come la rabbia scatenata da Majin Bu dell'Universo 4 e la rigenerazione di Cell, l'apparizione di centinaia di minuscole palline di gomma rosa era schizzata in cima alla lista. Con cautela, molti spettatori iniziarono a prepararsi, nel caso in cui le cose fossero andate di nuovo storte a causa dei piccoli mostri.

Sotto, Ub era fermo, il suo viso mancava di fiducia. Distribuendo ancora una volta il suo Kaiohken, si precipitò contro le minuscole creature e cominciò a bombardarle con potenti colpi. Senza fermarsi una volta, colpì attacco dopo attacco tutti i Bu, facendoli volare dappertutto. Si lanciò anche su di loro come se fossero palloncini, esplodendo in una scarica d'aria mentre li faceva scoppiare.

Nel balcone dell'Universo 18 Piccolo sembrava preoccupato.

"Goku, spiegami una cosa." cominciò. "Perché Ub sta già usando il suo Kaiohken al massimo? Certo, ha il vantaggio della potenza per il momento, ma a questo ritmo si esaurirà presto. Se non presta attenzione alla sua resistenza, non durerà ancora molto."

Goku sorrise. "Ah beh, la verità è..." rispose, "che in realtà quello non è il suo massimo Kaiohken! Può spingersi molto oltre! "

"Che cosa? Come?” domandò il Namecciano, stupito. "Se ricordo bene, solo alcuni mesi fa il livello che sta usando adesso era il suo limite assoluto. Come ha fatto a migliorare così rapidamente in così poco tempo? "

"Beh, è ​​proprio ciò in cui l’ho addestrato finora." replicò il Sayan, con un sorriso misterioso sul viso. "Credimi, Ub può affrontare Majin Bu adesso, anche se non abbiamo ancora avuto il tempo di farli combattere contro a casa."

"Più forte o no," interruppe Vegeta bruscamente. "Questo tipo di strategia è completamente inutile contro un avversario come Bu, io stesso ho fatto quest’errore anni fa. Se non lo distrugge completamente, non vincerà."

Mentre continuavano a discutere, Ub inseguiva instancabilmente i Majin Bu in miniatura. Nonostante il potere di ogni colpo, i mostri erano imperterriti nei loro attacchi brulicanti. Ub aveva iniziato a combinare il suo assalto fisico con il Kaiohken, annientando con successo alcuni dei blob, altri ancora invece si ripresero semplicemente e continuarono ad attaccare. All'improvviso, un mini-Bu più grande si riformò direttamente sul suo cammino e colpì con un uppercut al mento il ragazzo, facendolo volare verso l'alto. Il discepolo di Goku non ebbe il tempo di riprendersi in quanto un altro Bu in miniatura, già in attesa, si coprì la testa con le mani e tirò un martelletto a percussione contro Ub, lanciandolo con forza verso la superficie da combattimento, che tremò, si scosse e spruzzò polvere.

Tutti i restanti Bu si misero a ridere beatamente mentre guardavano il cumulo di macerie dove presumibilmente Ub si trovava a causa dell'ultimo colpo. Poi iniziarono a sparargli contro dozzine di sfere energetiche per finire il combattimento, che esplosero tutte intorno al ring per un periodo di circa venti secondi. Nel frattempo, un po ' di lato, Ub riemerse da terra ad alta velocità, correndo tra i mini-Bu e cogliendoli di sorpresa. Poi alzò le braccia al cielo stellato e sparò una potente onda di esplosione che polverizzò molte delle piccole copie, riducendole in cenere. Con un po’ di sudore sulla fronte, Ub ricadde sulla superficie di combattimento con le labbra sanguinanti e trattenendo il respiro. Fu allora che notò che tutti i pezzi rimasti di Bu stavano tornando una singola entità.

"Non posso mantenere il mio Kaiohken a lungo," brontolò Ub interiormente. "E guardalo. È completamente indenne dopo tutti i miei attacchi, non è nemmeno stanco. A questo ritmo, non sarò in grado di tenere il passo necessario per trattenerlo."

A pochi metri di distanza, il felice Majin aveva completamente ricostituito il suo corpo con un gigantesco sorriso sul volto. "Sei troppo stanco per combattere ancora? Allora Bu ora ti mangia!" con la frusta della cresta della testa tesa ed emanando una strana luce viola, Bu urlò il suo attuale desiderio. "Trasformati in una torta!"

"Uh-oh!" Goku fu colto dal panico. "Schiva, veloce!"

Il suo allievo aveva ascoltato l'avvertimento, ma rimase calmo. "Non questa volta," pensò. 'Ora so come funziona, e non sarò sconfitto dalla magia, Majin Bu. Anzi, ti batterò al tuo stesso gioco!'

Fiducioso, Ub allungò la mano e afferrò il raggio magico col palmo della sua mano. Quindi lo reindirizzò alla fonte per lo stupore di quelli nell'Universo 18.

"Ehi, Bu! Catturalo!!"

Senza comprendere appieno cosa fosse successo, il demone rosa fu colpito dal suo stesso attacco, trasformandosi in un grande e gustoso cocomero che crollò a terra con un tonfo. Nonostante fosse un frutto, era pur sempre Bu, quindi la gravità non lo schiacciò immediatamente.

"Frutta fresca ..." proclamò Ub con orgoglio. "Si prende cura della tua salute, ed è molto meglio per te!"

Nei balconi degli Universi 16 e 18 tutti rimasero senza parole, sbalorditi da quello che era appena accaduto.

"Uh, Goku ..." disse infine Piccolo, sbalordito. "Da quando Ub è in grado di manipolare la magia? Ha ereditato il talento di Bu per le arti mistiche?

"No ..." rispose il Sayan, altrettanto confuso. "Non ha mai esibito quell'abilità prima, è una completa sorpresa per me ..." il suo commento era tinto anche di un pizzico di amarezza. Perché il suo allievo glielo aveva nascosto? E se avesse affrontato Ub nel prossimo round, considerato che ora aveva i poteri della sua precedente incarnazione, avrebbe potuto far pendere la bilancia verso di lui? Di sicuro avrebbe dovuto cambiare la sua strategia.

"Interessante!" notò Vegeth con un sorriso. "Quel piccoletto ha gli stessi poteri di Majin Bu. Sembra decisamente promettente, forse un giorno potrà persino difendere la Terra! Goku ha detto che era quello che aveva in mente, e sta iniziando a mostrare i "frutti" del suo allenamento ... hehe. "

"Comunque" si chiese Gohan ad alta voce. "Non potrebbe anche essere un potenziale pericolo? Se lui si è veramente reincarnato, c'è qualche rischio che qualcosa dentro di lui possa essere innescato o rilasciato ... attraverso la rabbia o la sofferenza?"

"Nah, ne dubito" rispose suo padre, a braccia conserte. "Re Enma può essere un bastone nel fango, ma di sicuro non è incurante. Fa tutto con discrezione. Sono sicuro che è stato molto attento a purificare l'anima di Bu prima ancora di pensare di reincarnarlo, probabilmente ha scelto anche la famiglia di Ub non a caso. In parole povere, il ragazzo è solo un essere umano normale... beh, uno con un incredibile potenziale magico, addestrato da Son Goku, con tutta la potenza di Majin Bu. Seriamente, potrebbe essere molto promettente."

"Pfff." borbottò Bra, osservando il combattimento mezza distratta. Non era particolarmente colpita, ma doveva ammettere a se stessa almeno che il prodigio dell'Universo 18 era dalla loro parte, e un giorno avrebbe potuto dimostrare di essere utile.

Nel frattempo, nello spazio dell'Universo 11, Babidi, preso dal panico, stava facendo una scenata.

"Cosa come?!! Il mio Bu, NOO! Ma ... chi è questo moccioso umano !? Come è in grado di usare la stessa magia del mio Majin Bu !! ?? Bu, cambia, mi senti !? Fa qualcosa!!"

Tenuto prigioniero nella mano del Grande Kaioshin, il Majin Bu dell’Universo 4 ridacchiò.

Ub si era rammaricato di aver dovuto rivelare i suoi nuovi poteri durante quella lotta, sperava di poterseli tenere per il suo match con Son Goku, ed invece ora il maestro sarebbe rimasto in guardia contro di lui. Ma era comunque sicuro delle sue capacità. Stava aspettando uno scontro serio tra loro da davvero tanto tempo! Ma aveva ancora una battaglia da finire. Incerto, dichiarò la sua vittoria solo per fare una verifica con gli annunciatori.

"Ho vinto!"

Una piccola voce rispose immediatamente, apparendo da una crepa sul ring. "Nu-uh!" un Bu in miniatura si era spremuto da una piccola fessura, usando immediatamente il raggio di caramelle sul cocomero.

"Le regole non dicono che i cocomeri perdono, quindi non vinci! Ora Bu tornerà, quindi ti batterò! "

Mentre Bu parlava, il demone rosa originale riprendeva la sua forma normale, con un sorriso orgoglioso. Sembrava non solo felice, ma anche desideroso di continuare, senza avere ancora dei segni di stanchezza.

"Be', sospettavo che potesse provarci," pensò Ub. "Sembra che abbia imparato una o due cose dal Majin Bu dell'Universo 4, nascondendo pezzi di se stesso su tutto il ring. Non c'è modo che lui possa pensarci da solo, e forse posso usare il suo intelletto contro di lui. Vedremo se un po' di trucco funziona ...'

"Ehi, bella battaglia finora, Bu!" disse Ub. "Allora, ti piacerebbe fare un gioco adesso?"

"Oh sì, sì!" il Majin si rallegrò, molto entusiasta.

"Grande. Va bene, si chiama nascondino. Conto fino a dieci, poi ti nascondi. Dopo dieci secondi verrò a cercarti. Se non riesco a trovarti entro un minuto, perderò la partita, ma se ti trovo prima allora vinco. Come ti sembra?"

Entrambi i Piccolo sorrisero al suggerimento. 'Strategia brillante. Questa versione di Bu è facilmente suscettibile ai giochi semplici, non si accorgerà nemmeno che è stato eliminato fino a quando non sarà troppo tardi."

Ma Bu aveva cominciato a contare sulle sue dita, apparentemente facendo alcuni calcoli mentali piuttosto intensi. Ub attese la sua risposta con un'aria leggermente addolorata, ma il Majin si girò improvvisamente verso di lui con il sorriso svanito.

"Oh no, non va bene! Se Bu sparisce dalla vista per trenta secondi perde! Hai provato ad usare un trucco! Ora Bu è davvero furioso!!"

"Huh!!?" Ub rabbrividì, cadendo all'indietro. Il suo stratagemma non aveva funzionato affatto. Piuttosto era servito solo a far arrabbiare il Majin, il cui potere stava crescendo esponenzialmente. Bu si lanciò contro il ragazzo a tutta velocità, che si mise in posa difensiva. Il Majin improvvisamente divise il suo corpo in due, ognuno prendendo i lati opposti attorno a Ub e tirando le braccia indietro ai loro lati per formare un raggio familiare.

"No, non può essere?" Ub si sentì prendere dal panico, riconoscendo la Kamehameha.

I due raggi furono rilasciati contemporaneamente su entrambi i lati del combattente, costringendo Ub a ritirarsi in aria all'ultimo secondo, spinto dall'esplosione subito dietro di lui. Sofferente per il dolore, ebbe a malapena il tempo di riprendere la guardia quando Bu iniziò a lanciare delle esplosioni di energia nella sua direzione. Ognuna fu difficile da deviare, e riuscì a malapena a gestirle fino a quando sentì un forte dolore al braccio sinistro. Era troppo terrorizzato per guardare, aveva una certa familiarità con quel dolore, ma decise comunque di guardare con orrore mentre il suo braccio sinistro cadeva a terra, tagliato via ancora una volta!!

"Cos’è successo? Non di nuovo, non può essere vero!" urlò.

Guardando dietro di sé, vide un Kienzan scomparire in lontananza. Majin Bu aveva segretamente fatto scivolare un disco tra la raffica di normali esplosioni di energia. Il Majin, ridendo istericamente, cominciò a ballare sul posto, con un sorriso selvaggio.

"Yay per Bu! Chi è il migliore ... Bu è il migliore, Bu è il più forte!! Ed è quasi ora che Bu ti mangi!"

Gohan, insieme ad altri nel 18° balcone, era chiaramente a disagio. "Come può usare così tante delle nostre tecniche? Non ha assorbito nessuno di noi nel suo Universo, è esattamente lo stesso di quando è stato rilasciato la prima volta! "

"Quello che non stai prendendo in considerazione" rispose Vegeta, "è che Bu è un genio del combattimento, è molto semplice. Metti da parte il blaterare infantile, guarda attraverso la sua aria da ingenuo. Hai visto la sua battaglia con il Kaiohshin del Sud, pensava di poter manipolare la creatura, ma Bu ha giocato con lui per tutto il tempo. Guardare è tutto ciò che gli serve. Ha visto il vecchio barbuto Crilin usare un singolo Kienzan, e poi una volta ha visto Ub sparare una Kamehameha. Era tutto ciò di cui aveva bisogno per replicare gli attacchi e, se non l'avessi notato, li ha persino migliorati a modo suo."

"Sfortunatamente, Ub è finito" borbottò Piccolo, ricordando quante volte la sua rigenerazione lo aveva salvato in situazioni simili. "È solo questione di quanto velocemente Bu deciderà di terminarlo ora."

Il ragazzo, tuttavia, non aveva ancora detto la sua ultima parola. Allungò la mano che gli rimaneva, lanciando un rapido gesto verso il suo braccio inerte che giaceva sotto. Magicamente, fu tirato attraverso l'aria e di nuovo verso il moncone sulla sua spalla, fermando improvvisamente la risata di Bu. Una serietà riempì l'intera arena mentre l'appendice del giovane fu completamente ricucita, circondata da una luce viola. Ub si era magicamente ricomposto, stupendo allo stesso modo amici e nemici. Sul balcone dei Kaiohshin, il Bu dell’Universo 4 sorrise con orgoglio.

"Ma ... quando ha ...?" sussultò Piccolo, con la bocca aperta.

"Come mai può farlo ora?" continuò Goten. "È la terza volta che il braccio gli è stato tagliato ... quindi come ha fatto? Bu gli ha insegnato a guarire o qualcosa del genere?"

Goku e Vegeta si lanciarono occhiate silenziose l'un l'altro. Entrambi avevano percepito qualcosa di strano la notte prima, quando si erano improvvisamente svegliati. Sembrava che dopo tutto fosse valida la loro cautela, se davvero Bu aveva “manomesso” Ub durante la notte, come aveva suggerito Goten. Ma come? Era stato imprigionato nel palmo del Grande Kaiohshin, il più grande degli Dei, sicuramente potevano fidarsi di lui. L'unica altra possibile spiegazione era che in qualche modo Ub avesse risvegliato i poteri sopiti del suo sé precedente. Sarebbe stato pazzo e inaspettato, ma era possibile. Sebbene scioccato, Goku era anche felice delle sorprese che il suo allievo continuava a mostrare. Quanto a Vegeta, Piccolo e Gohan, c'era molto più scetticismo in giro. I ricordi di Super Bu e Kid Bu non erano mai lontani dalle loro menti, ma questo non valeva per una come Pan, che era rimasta sorpresa da Ub.

"È incredibile che un essere umano ne sia capace" concluse Son Goku. "Chi sa cos'altro può fare? Dai, Ub, mostraci quello che vali! "

Majin Bu si precipitò di nuovo verso Ub, il quale, nonostante il dolore e la fatica, non si considerava più in svantaggio. Allungò completamente il braccio verso il Majin che si avvicinava, formando una concentrazione di energia nella sua mano.

"Galactic Donut ™!"

Un cerchio di energia gialla venne sparato orizzontalmente dal palmo della mano, sorprendendo il Majin mentre inciampava per evitare correttamente la strana esplosione. L'anello di Ki lo circondò, intrappolando la parte centrale nel punto più largo del suo corpo e cominciando a stringere.

"Ughh ... questa è una delle tecniche di Gotenks. Ma cos'è questa TM?" osservò Piccolo.

Trunks sollevò un dito accondiscendente. "Gotenks non lascia che nessuno usi le sue mosse quando vogliono. Sono una sua proprietà intellettuale, brevettata e tutto il resto. Tuttavia, in determinate circostanze, negozia un accordo di licenza. Stiamo parlando di diritti d'autore qui, Piccolo ... è roba importante! "

Nel frattempo, lottando contro l'energia posizionatasi attorno al suo torso, Bu non riusciva a liberarsi.

"Non lo tratterrà a lungo" disse Ub. "Devo finire velocemente. Prima di tutto, devo sbarazzarmi di tutti quei pezzi nascosti di Bu, e per farlo ho bisogno del mio pieno potere. Potrei non essere in grado di sostenerlo in questa condizione ... ma non ho nessun altra scelta, dovrò rischiare. "

"Kaiohken al massimo!" esclamò Ub, richiamando l'aura cremisi distruttiva attorno al suo corpo.

Luccicava tutt'attorno a lui in un lampo violento, facendo crollare l'anello e facendolo tremare, l'asteroide stesso cominciò a tremare sotto quell’enorme potenza. La maggior parte degli spettatori dovettero nascondere gli occhi per non rimanere accecati dalla polvere. Bu si fermò brevemente a lottare, con una goccia di sudore che testimoniava la sua improvvisa ansia. Poteva percepire chiaramente l'energia del suo avversario, ed era abbastanza per fare venire qualche dubbio al Majin. Tuttavia, sembrava totalmente incapace di scivolare fuori dalla ciambella galattica che lo teneva ancora prigioniero.

"Sei un idiota!! Basta trasformarti in gelatina!” urlò Babidi in disparte. "Usa il tuo cervello per una volta, cretino infantile!"

"È vietato offrire consigli ai concorrenti" il Varga assegnato all’Universo 11 lo avvertì.

Ma le sue parole non furono di alcuna utilità, poiché l'onda d'urto di energia emanata da Ub aveva bloccato anche il suono in arrivo. All'improvviso, si udì la voce del ragazzo.

"Super ... Kamehame ... HA !!"

Il ragazzo sparò un'enorme ondata di energia dalle sue braccia distese, scontrandosi con il Majin che alla fine non era riuscito a liberarsi. La semplice dimensione del raggio inghiottiva il 90% dell'anello, cancellando anche le pareti degli anelli dietro a Bu. Nel balcone dell'Universo 12, Trunks fu scagliato all'indietro contro il muro, lasciando una scia nel terreno davanti a lui mentre resisteva e cercava di rimanere in piedi.

"Che potere incredibile!" esclamò. "Riesco a malapena a stare in piedi, sento che da un momento all'altro mi consumerà completamente!"

"Il potere di quel ragazzo è impressionante" disse C-16. "Tuttavia, non sono sicuro che sia sufficiente a distruggere Bu. È in grado di ricostituirsi dal fumo, senza contare che potrebbe ancora avere parti di sé celate nell'arena. Contro un tale nemico, questo attacco non è adeguato."

Mentre l'ondata di energia finalmente si calmava, rivelando un'arena dei tornei devastata, Ub crollò per lo sfinimento. Esaminando ciò che lo circondava, sospettò immediatamente che Bu non fosse stato completamente distrutto. In quel momento, una strana sensazione lo catturò quando sentì l'ultimo dei resti di Bu. Non sapeva proprio come spiegarlo, ma tuttavia si fidava del suo istinto e si preparò ad affrontare l'incarnazione finale.

Nell'Universo 1, il palloncino a forma di blob rosa che era Bu aprì gli occhi per lo stupore. "Mmm, è stato abbastanza inaspettato! Riesce a individuare Bu più velocemente di chiunque altro, forse più di Vegeth! Direi che è una prova positiva, è veramente il mio alter ego e un degno erede! Quel ragazzo ha un grande futuro davanti a lui, ne sono sicuro."

Qualche metro dietro Ub, una vocina gridò trionfante. Un Bu in miniatura improvvisamente sorse da un crepaccio sul ring e alzò le mani in aria. “Bu!”

"Questo è l'ultimo pezzo!" pensò Ub. Poi fece oscillare le braccia verso la creatura, lanciando due dischi che sembravano scodelle apparentemente uscite dal nulla. Bu, che non aveva reagito abbastanza in fretta, si ritrovò circondato da loro.

"L'ora della colazione!" urlò il giovane, teletrasportandosi dietro di lui e battendo le mani attorno alle ciotole, sigillando essenzialmente Bu all'interno.

"Ti ho preso! Ora trenta secondi per andare ... "

Nella torre di controllo dei Varga, uno degli arbitri aveva iniziato il conteggio, passando già a cinque secondi.

"Oh no! Non è possibile!" gridò Babidi, terrorizzato. "Bu, fai qualcosa!"

Tra le due ciotole, si sentiva Bu che urlava con violenza. Sebbene nessun altro si rendesse conto di ciò che provava, la sensazione di essere intrappolato era fin troppo simile all'angoscia estrema che aveva sentito tutti quei millenni intrappolato nella sua sfera. Scatenò tutto il suo potere contro il guscio che lo circondava, facendolo scoppiare. Ub fece lo stesso dall'esterno, mettendo tutta la sua forza ed energia rimanenti nella prigione.

"Stai fermo!!" urlò, scavando in profondità fino al limite delle sue riserve. "Non uscirai ancora!"

Babidi, d'altra parte, non aveva intenzione di lasciare che le cose finissero in quel modo. Cominciò subito a recitare un incantesimo che avrebbe liberato Bu dalla prigionia.

“Paparap ...”

"Non barare, Babidi!" il Kaiohshin dell’Est lo interruppe, apparendo immediatamente a fianco del Kaiohshin del Sud davanti al mago e afferrandolo per la bocca. Era riuscito a tagliare le parole del mago, ispirando un terrore paralizzante nell'essere dalla pelle gialla. Nel frattempo, Bu continuava a rilasciare il suo pieno potere, e alla fine riuscì a mandare in frantumi la prigione esterna, facendo cadere Ub all’indietro dallo shock. Il Bu in miniatura stava per sparare un'onda di Ki, quando l'annuncio risuonò attraverso l'arena.

"30 secondi e 400 millisecondi. La partita è finita, ripeto la partita è finita. Vittoria per Ub dell'Universo 18!!"

Commenti sulla Pagina:

Caricamento dei Commenti in corso...
[it]
EnglishFrançais日本語中文EspañolItalianoPortuguêsDeutschPolskiNederlandsTurcPortuguês Brasileiro
MagyarGalegoCatalàNorskРусскийRomâniaCroatianEuskeraLietuviškaiKoreanБългарскиעִבְרִית
SvenskaΕλληνικάSuomeksiEspañol Latinoاللغة العربيةFilipinoLatineDanskCorsu