DB Multiverse

Home Fumetto Minicomic Fan Art Autori FAQ Canali RSS Bonus Eventi Promo Siti Affiliati Tabellone del Torneo Lista degli Universi
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                               

Dragon Ball Multiverse: Il Romanzo

Scritto da Loïc Solaris & Arctika

Traduzione e adattamento di Transporter, ValentDs, BK-81, Crix, PGV 2

Riscopri la storia di DBM con più dettagli! Questo romanzo è verificato da Salagir e contiene anche aggiunte di suo pugno mai raccontate sul manga. Ciò rende questa storia un vero e proprio allegato al fumetto!

La prossima pagina verrà rilasciata tra: 2 giorni, 6 ore

Intro

Parte 0 :0
Parte 1 :12345

Round 1-1

Parte 2 :678910
Parte 3 :1112131415
Parte 4 :1617181920
Parte 5 :2122232425
Parte 6 :2627282930

Lunch

Parte 7 :3132333435

Round 1-2

Parte 8 :3637383940
Parte 9 :4142434445
Parte 10 :4647484950
Parte 11 :5152535455
Parte 12 :5657585960
Parte 13 :6162636465
Parte 14 :6667686970

Night 1

Parte 15 :7172737475
Parte 16 :7677787980
Parte 17 :8182838485
Parte 18 :8687888990

Round 2-1

Parte 19 :9192939495
Parte 20 :96979899100

Round 2-2

Parte 21 :101102103104105
Parte 22 :106107108109110
Parte 23 :111112113114115

Night 2

Parte 24 :116117118119120

Round 3

Parte 25 :121122123124125
Parte 26 :126127128129130
Parte 27 :131132133134135
Parte 28 :136137138139140
Parte 29 :141142143144145
Parte 30 :146147148149150
[Chapter Cover]
Parte 7, Capitolo 32.

PARTE SETTE - UNA PAUSA PRANZO TANTO ATTESA!

Capitolo 32

Mentre Bu aspettava il suo cibo, seguì le conversazioni che i vari presenti stavano tenendo, tra cui quella su Broly. Era così ansioso di combattere con lui! Questo desiderio gli derivava dalla presenza di Goku in lui. Anche il Vegeta che era in lui avrebbe voluto mostrare la sua superiorità, ma non c'era solo quello. Bu aveva assorbito migliaia di persone, e il suo pensiero era in parte influenzato da tutti, non da una o due persone in particolare. Egli aveva assorbito persone ancora più orgogliose di Vegeta! Tutte queste influenze al suo interno, gli davano anche una grande voglia di lottare contro Vegeth.

Bu sapeva che anche Vegeth condivideva questo sentimento... ma c'era un dilemma. Bu sapeva che non voleva che Broly combattesse con qualcun'altro, al di fuori di lui... ma la pensava davvero così?

"Beh... mangerò prima, e dopo mi prenderò cura di lui..." pensò Bu, mentre il suo pasto gli veniva appena servito.

Dopotutto, Vegeth sarebbe stato obbligato a difendersi, se avesse deciso di attaccarlo...

"Il vostro ordine è arrivato, signore. I piatti sono caldi e preparati con la massima cura" disse un Varga.

Bu era un po' sorpreso... il povero Varga...

"Grazie... migliorerò un po' la sua qualità..." disse semplicemente, avvicinandosi al suo cibo fumante.

Il tentacolo sulla sua testa si mosse, indicando i veicoli che avevano trasportato il suo cibo, e in un lampo di luce, tutto si trasformò in caramelle!

I Varga erano rimasti scioccati per almeno dieci secondi. C'erano un sacco di caramelle... che spreco! Se l'avessero detto al cuoco, si sarebbe sicuramente suicidato! Tutto quel buon cibo amato dai Varga... trasformato in volgari dolci... al Varga che si occupava dell'Universo 4, il combattente di quell'universo era già antipatico. Ma con questo, lo odiava definitivamente!

"Questo tipo è un vero demone! Come ha potuto farci questo?" disse a sé stesso, andando via in fretta. Non poteva sopportare vedere Bu mangiare le sue caramelle.

Il Majin gettò le caramelle nella sua bocca con un grande sorriso, dopo aver ridotto quel grande pasto in un ammasso di dolciumi che a lui piacevano tanto! Di certo avrebbe potuto ordinare dei dolci fin dall'inizio, ma poi si sarebbe perso il senso di smarrimento dei Varga, e sarebbe stato un peccato! Nell'Universo 11, l'altro Majin Bu non si era perso questa trasformazione del cibo in caramelle, e ciò gli aveva dato una grande idea per dopo... prossimamente... presto!

Molto diverso era lo spazio dell'Universo 5, in cui non vi era comparso alcun partecipante. Allo spazio dell'Universo 6 erano stati serviti molti piatti. Ma, per le ragazze c'era una sorta di mancanza d'appetito, mentre si facevano domande sulla loro presenza a questo torneo...

Kat aveva perso, ed era quella con la più grande forza fisica fra tutte... ma ancora peggio, venendo qui avevano rivelato la loro presenza a Bojack. Avevano dimostrato la loro forza e le loro abilità speciali, e questo era un grande rischio. Bojack non poteva sapere da dove venivano, ma se l'avesse scoperto? Era un enorme rischio, per qualcosa di così poco.

Due tavoli separati erano apparsi in precedenza, per permettere ai due gruppi di mangiare separatamente. Una buona cosa, considerando che la convivenza tra loro sarebbe stata impossibile. Attorno alla rotonda tavola, le quattro ragazze sedettero in silenzio, in un primo momento, per poi iniziare a discutere sulla loro prossima mossa... mentre Bojack le guardava, sorridendo. Bojack, il pirata dello spazio che aveva anche ucciso una bambina, avrebbe sicuramente continuato ad uccidere dopo questo torneo, per sapere da dove queste ragazze venivano. Era curioso. Kat lo aveva sorpreso. Era piuttosto forte, e non pensava ci fossero persone di questo livello ancora vive nel suo mondo. Anche se era ancora ben lungi dall'essere al suo livello.

"Alcuni di loro sembrano amichevoli... mi piace quello con i capelli castano scuro. Quello col cappello vicino a quel tipo verde" disse la più grande delle donne.

"Hai degli strani gusti" rispose la seconda.

"E' spaventoso!" rispose Kat "Immaginate se avessi combattuto contro Bojack. Non avrebbe avuto nessuna pietà! Ha ucciso una giovane ragazza a mani nude!".

"Calmati Kat, è finita" la confortò la quarta ragazza "Stai calma. Noi continueremo a combattere e ... se perderemo tutte, ce ne andremo. Bojack non sarà in grado di seguirci, perché dovrà continuare il secondo round. Nel frattempo, pensiamo a mangiare...".

Kat era un po' confortata da questa idea. Tuttavia, l'attesa del termine del primo turno era piuttosto lunga. Ma non aveva scelta. Non voleva tornare a casa da sola! Nella sua testa sperava che le sue amiche avrebbero perso i loro incontri... senza morire, naturalmente. Lei di solito non era così egoista, ma la lotta contro Kakaroth l'aveva temporaneamente traumatizzata.

Zangya, la donna dai capelli rossi dell'altro tavolo, era soddisfatta. Le piaceva vedere gli altri avvolti nella paura a causa della loro forza. Kat aveva reagito proprio come avevano fatto tante altre vittime prima di lei. L'unica cosa che odiava, era che la gente del loro mondo tremava al nome di Bojack e non al suo... era molto meno nota del suo capo, il che la infastidiva leggermente.

Mentre beveva dal suo bicchiere, guardò Bojack... era tranquillo, nonostante le apparenze. Era contento di aver eliminato una ragazza, sorpreso dalla sua velocità. Ora stava aspettando con impazienza il secondo turno per sfidare Cell. "Un combattimento tra due mostri verdastri. Interessante!" disse Zangya con un sorriso, mettendo giù il suo bicchiere vuoto.

Guardando dritto davanti a sé, si accorse del Namecciano dell'Universo 7. Anche lui era molto verde... aveva bevuto per una decina di minuti e molti grandi bicchieri vuoti erano già in fila sul suo tavolo. Ve n'erano altri pieni, mentre lui ne svuotava uno, attraverso una cannuccia. Sembrava quasi un turista in vacanza. Quel tipo era rimasto tranquillo per tutto il tempo, un po' troppo tranquillo. A volte sembrava quasi stesse dormendo! Tuttavia, gli incontri che c'erano stati finora erano stati interessanti e rumorosi... era strano che uno come lui non si fosse interessato agli altri combattimenti. Era così potente, da essere sicuro della sua vittoria e non prestare attenzione ai suoi possibili avversari? Aveva aperto gli occhi quando Bojack aveva ucciso la ragazza e suo padre si era infuriato... ma cosa significava davvero ciò? Molte persone attendevano con impazienza la sua lotta, ansiosi di assistere a ciò che fosse stato in grado di fare. Per non parlare della curiosità sul sapere chi fosse il personaggio dell'Universo 5.

Al contrario, tutti conoscevano il potenziale dell'Universo 8, e non si aspettavano granché da loro. Cooler aveva combattuto con tutte le sue forze, e non era durato molto. Il suo braccio destro, Sauzer, era stato ucciso. Tre membri della Squadra Ginew erano già stati sconfitti. Uno di loro, Rekoom, era stato lasciato in condizioni critiche, ed era ancora nella sala di trattamento. Sembravano dipendere tutti da Freezer, che aveva superato il primo turno dopo che Jeeth si era ritirato. Avrebbe combattuto contro Nappa dell'Universo 13. Tuttavia, forse, ci sarebbero stati altri partecipanti da questo universo.

Il pasto consentì ai membri della Squadra Ginew di recuperare le energie, lasciando che Rekoom fosse curato dai Varga. Due tavoli erano apparsi nello spazio dell'Universo 8: uno era per i signori dell'universo (Freezer, Cooler e il loro padre, Re Cold), mentre il secondo era per tutti i loro servitori. I primi ad essere serviti, ovviamente, furono Re Cold ed i suoi figli. Solo Cooler non aveva mangiato la sua parte; aveva soltanto bevuto il liquore verde appena servito, che aveva un ottimo sapore, ma con moderazione. Nonostante ciò, sentiva la sua testa leggermente confusa. Di fronte a Cold e Freezer, Cooler cominciò a mormorare tra sé e sé sul fatto che il suo avversario avesse barato nel loro incontro... depresso, scelse che questo era il momento per riflettere su un sacco di brutti ricordi, su cose che non gli erano mai andate giù nella sua vita. Freezer colse l'occasione per prendere in giro il fratello maggiore.

"Oh oh oh oh! Sei in uno stato deplorevole, Cooler. Era passato un bel po' dall'ultima volta che ti avevo visto combinato così! Infatti, l'ultima volta..." continuò Freezer, fingendo di cercare di ricordare. "... credo sia stata quando non riuscivi ad avere un figlio!".

"Silenzio Freezer!" gridò Cooler con una profonda e distorta voce. "Non so di cosa tu stia parlando!".

"Bah" Freezer si strinse nelle spalle. "Questo spiega perché il mio impero è più grande del tuo. Solo perché hai vinto il nostro ultimo incontro, pensi di essere meglio di me. Ma la tua passione per l'alcool ti rallenterà lo sviluppo, allentando i tuoi riflessi!".

"Freezer" intervenne Cold, suo padre. "Smettila di comportarti come un bambino... è disdicevole".

"Ma se le nostre posizioni fossero state inverse, lui avrebbe fatto lo stesso!" protestò tranquillamente Freezer.

"E tu, Cooler, smettila di bere..." continuò Cold, con uno sguardo severo verso il figlio.

Dopotutto, non gli piaceva vedere il suo figlio primogenito in quello stato. Da quando beveva questo tipo di bevanda? Aveva uno strano effetto su di lui. Più beveva, più ne voleva, e quando beveva si lamentava e piagnucolava. Sarebbe presto diventato insopportabile.

"Ad ogni modo, vi mostrerò cos'è la vera forza" continuò Freezer. "Voglio battere quel Sayan, Nappa, presto! Lo umilierò! Che patetico Sayan. Non sarà nemmeno in grado di sfiorarmi!".

Freezer rise, quasi stupidamente. Anche nell'improbabile caso che fosse stato battuto da Nappa, avrebbe comunque superato il primo turno. Era una bella vittoria contro suo fratello Cooler!

Dopo Nappa, si sarebbe confrontato con un altro Sayan, il cui nome aveva dimenticato, oppure con un androide che aveva un numero al posto del nome... non sembravano molto pericolosi... ma decise di essere cauto: Cooler aveva perso contro un ragazzo all'apparenza debole...

A parte i tre conquistatori, nell'Universo 8 anche la Squadra Ginew discuteva sulle imminenti lotte. Purtroppo non avevano più molto da sperare su questo torneo. Parlavano solo di disonore, sconfitta e umiliazione.

"Se solo non fossi stato così sfortunato!" brontolò Jeeth, mentre addentava un pezzo di carne. "Avrei potuto vincere se non mi fosse capitato Lord Freezer!".

"Abbiamo perso la nostra forza e le nostre possibilità molto tempo fa" disse Butter, ingoiando il suo drink in una volta sola.

"Valete tutti zero" li interruppe Kiwi. "Siete stati patetici! Avreste dovuto lasciarmi partecipare!".

"Non dire nulla!" disse Jeeth, difendendosi. "Non avresti possibilità con i combattenti di questo torneo! E comunque hai giocato al gioco, ed hai perso!".

Kiwi ripensò a ciò che aveva fatto qualche giorno prima, quando i Varga erano arrivati, esponendo la loro idea sul torneo fra multiversi... i tre membri della Squadra Ginew erano presenti ad una lotta all'ultimo sangue tra due combattenti, o meglio, due schiavi. L'evento non era molto raro, ma in questa battaglia era chiaro a tutti chi sarebbe stato il vincitore. Così Rekoom, Butter e Jeeth effettuarono le loro scommesse sul guerriero migliore, e quando Kiwi cercò di fare lo stesso, Jeeth disse "Non puoi scommettere sullo stesso combattente che abbiamo scelto noi. Ci vuole almeno una scommessa sull'altro partecipante per farne una vera e propria. Se non lo farai, potresti anche essere criticato da Lord Freezer!".

Non aveva scelta... come al solito. Era stato a lungo oppresso da questi tre della Squadra Ginew. Se avesse perso questa scommessa, sarebbe stato costretto a cancellare la sua iscrizione al torneo dei Varga... et voilà! Ora lui non poteva partecipare, mentre gli altri tre avevano già perso!

"Guardatevi ora!" si difese Kiwi, prendendo in giro i perdenti della Squadra Ginew. "Un codardo che si arrende, un pazzo che crede di essere il più veloce dell'universo e viene sconfitto in un solo colpo e un altro messo fuori gioco da un semplice Namecciano! Ridicoli!".

Jeeth e Butter non dissero nulla. Kiwi aveva ragione...

"Se solo il capitano Ginew fosse ancora qui... non sarebbe andata così..." aggiunse Jeeth, consapevole del fatto che tutto quello che stava accadendo era frutto della mancanza del loro leader. "Se fosse stato qui... non avremmo perso, ci avrebbe dato coraggio e forza. Era il migliore... avrebbe vinto il suo primo match, ed anche quello successivo!".

"Senza di lui..." disse Butter "...la nostra squadra non è la stessa cosa. Per non parlare di Guldo... come possiamo paragonare allora, ad ora che siamo rimasti solo in tre? La nostra efficacia di combattimento è molto ridotta...".

"Poteva andare peggio, però..." disse Jeeth, cercando di consolare i suoi compagni e sé stesso. "Anche il commando di Cooler ha perso. Sauzer è stato l'unico ad aver partecipato, ed è stato ucciso da nientemeno che un vecchio decrepito!".

Guardarono l'altra estremità del tavolo, dove i due compagni di Sauzer piangevano la morte del loro leader, il cui corpo, o meglio i pezzi di esso, erano stati portati alla nave.

Ma Butter ricordava qualcosa... un tempo, Sauzer e Ginew avevano combattuto per decretare chi fra loro potesse essere il leader della squadra speciale di Freezer. La lotta era stata lunga e difficile per i due soldati d'élite, ma Ginew era riuscito a vincere... anche se la loro forza era quasi uguale. Sauzer era più forte di Rekoom e Jeeth e più veloce di Butter, dovevano ammetterlo... ed aveva perso contro un vecchio dell'Universo 9. Sauzer si era indebolito così tanto nel corso degli anni? O era quella vecchia tartaruga ad essere così forte? E che dire dei suoi compagni venuti con lui?

Butter guardò alla sua sinistra, al successivo spazio di quelli riservati ai vari universi. L'Universo 9... era così curioso di sapere quanto fossero realmente forti.

Commenti sulla Pagina:

Caricamento dei Commenti in corso...
[it]
EnglishFrançais日本語中文EspañolItalianoPortuguêsDeutschPolskiNederlandsTurcPortuguês Brasileiro
MagyarGalegoCatalàNorskРусскийRomâniaCroatianEuskeraLietuviškaiKoreanБългарскиעִבְרִית
SvenskaΕλληνικάSuomeksiEspañol Latinoاللغة العربيةFilipinoLatineDanskCorsu