DB Multiverse

Home Fumetto Minicomic Fan Art Autori FAQ Canali RSS Bonus Eventi Promo Siti Affiliati Tabellone del Torneo Lista degli Universi
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                               

Dragon Ball Multiverse: Il Romanzo

Scritto da Loïc Solaris

Traduzione e adattamento di Transporter, ValentDs, BK-81, Crix

Riscopri la storia di DBM con più dettagli! Questo romanzo è verificato da Salagir e contiene anche aggiunte di suo pugno mai raccontate sul manga. Ciò rende questa storia un vero e proprio allegato al fumetto!

La prossima pagina verrà rilasciata tra: 2 giorni, 16 ore

Intro

Parte 0 :0
Parte 1 :12345

Round 1-1

Parte 2 :678910
Parte 3 :1112131415
Parte 4 :1617181920
Parte 5 :2122232425
Parte 6 :2627282930

Lunch

Parte 7 :3132333435

Round 1-2

Parte 8 :3637383940
Parte 9 :4142434445
Parte 10 :4647484950
Parte 11 :5152535455
Parte 12 :5657585960
Parte 13 :6162636465
Parte 14 :6667686970

Night 1

Parte 15 :7172737475
Parte 16 :7677787980
Parte 17 :8182838485
Parte 18 :8687888990

Round 2-1

Parte 19 :9192939495
Parte 20 :96979899100

Round 2-2

Parte 21 :101102103104105
Parte 22 :106107108109110
Parte 23 :111112113114115

Night 2

Parte 24 :116117118119120

Round 3

Parte 25 :121122123124125
Parte 26 :126127128129130
Parte 27 :131132133134135
Parte 28 :136137138
[Chapter Cover]
Parte 7, Capitolo 31.

PARTE SETTE - UNA PAUSA PRANZO TANTO ATTESA!

Capitolo 31

I Varga avevano veramente molto da fare!

Avevano programmato una grande quantità di cibo, ma... non erano abbastanza preparati per questo! Gli spettatori e i partecipanti mangiavano separatamente gli uni dagli altri. Per gli spettatori andava tutto come previsto, ma i partecipanti al torneo mangiavano molto più di quanto i Varga si aspettavano. Dopo che tutti i 20 universi avevano ordinato, si era scoperto che tantissimi partecipanti avevano chiesto grandi quantità di cibo! Alla fine, il capo cuoco scelse per un cambiamento di programma... invece di servire gli universi tutti insieme, essi venivano serviti uno alla volta... in modo casuale, in base a ciò che era già stato in grado di preparare. Alcuni ricevettero il loro ordine in pochissimo tempo, mentre altri ne ricevettero soltanto una parte, aspettando lunghi minuti per il resto. Il capo chef sudava freddo...

Per il primo universo dei Kaioshin, le porzioni non erano molte. La femmina Kaioshin aveva preso una porzione di piccole dimensioni, mentre gli altri avevano scelto la media. Era un po' più del previsto, ma andava comunque bene. Il secondo universo aveva molte persone. Il cuoco non sapeva quanti partecipassero al torneo, ma c'erano almeno una dozzina di persone... alcuni scelsero porzioni piccole, altri medie. Ma era molto, se si considerava che una piccola dimensione avrebbe potuto sfamare una famiglia Varga. Sorprendentemente, nell'Universo 3 furono servite semplicemente tre porzioni di dimensioni differenti.

Ma l'intero piano stava per essere capovolto sottosopra. Dal terminale di controllo dell'Universo 4, che ospitava solo il combattente che si faceva chiamare Bu, arrivarono dei piccoli Varga dal capo cuoco, sudati e imbarazzati. Così, il cuoco andò avanti e chiese "Fatemi indovinare... non è una porzione piccola, ma una media ... giusto?".

"Uh, no..." risposero i poveri Varga viola, esitanti.

"Oh, allora è una porzione grande? In tal caso, ci siamo!".

"Nemmeno... si tratta di una porzione gigantesca".

"Siete sicuri? Non ha sbagliato l'ordinazione? Una porzione grande sarebbe sufficiente a sfamare almeno uno degli universi presenti a questo torneo".

"La parte peggiore è... che vuole tre ordinazioni di tipo gigantesco...".

Il cuoco rimase scioccato! Tre porzioni di queste dimensioni? Erano enormi! Sarebbero sufficienti a sfamare un'intera città di Varga! Incredibile!

"Beh... ok, allora... mettiamoci al lavoro" disse il capo chef, cercando di apparire impassibile, come se avesse già previsto tutto.

Dopo aver preso nota della grande ordinazione, cominciò a far lavorare la macchina responsabile della preparazione, chiamando il Varga responsabile dell'Universo 5.

"Nessun ordine in quest'universo" disse semplicemente il Varga tenendo un libro vuoto nella zampa destra.

"Come può essere? Beh, è un sollievo dopo l'ordine dell'Universo 4. Avanti!" gridò, pronto a passare al prossimo universo.

Era l'Universo 6, quello dove vi erano Bojack e la banda di ragazze. Quest'ultime avevano ordinato due pranzi di piccole dimensioni, decidendo di condividerlo tra loro, seguendo il consiglio del Varga del loro universo. Bojack, soprannominato il killer dei bambini dalle ragazze di quell'universo, e Bujin presero una porzione di medie dimensioni, mentre una piccola fu servita a Zangya. Chi avrebbe mai pensato che tutte le donne tenevano conto della dieta? Il capo chef, senza alcun dubbio in mente! E questa non era affatto una contraddizione!

L'Universo 7 portò un altro shock! Il gigantesco Namecciano, che misurava 2 metri d'altezza, o forse anche 3, avrebbe dovuto mangiare molto! Sembrava molto forte, e sicuramente consumava parecchia energia. Il capo chef aveva scommesso sulla porzione gigante. Ma non era stato questo il caso.

"Chiede solo dell'acqua, questo è tutto" disse il Varga al capo chef.

"A-acqua? Solo acqua? Hmm... sì! Sì, certo, è un Namecciano, dopotutto...".

Il capo chef continuava a sudare copiosamente. Che duro lavoro che era il suo! Non aveva ancora ricevuto tutti gli ordini, e non era ancora finita. L'Universo 8 aveva ordinato un gran numero di piatti, visto il numero di partecipanti. Ma le dimensioni sembravano alquanto ragionevoli. Così come per l'Universo 9, che non aveva ordinato nessuna porzione fuori dal comune.

Per fortuna, tutti i partecipanti dell'Universo 10 erano già andati via! Il capo chef aveva previsto molte ordinazioni per loro, dal momento che gli era stato anticipato che i Sayan fossero grandi mangiatori. La notizia era un vero sollievo, che lo ripagava dalla fatica dell'Universo 4! Tuttavia, la gioia del capo cuoco fu di breve durata: due porzioni gigantesche furono ordinate dal Majin Bu dell'Universo 11! Ma dove mettevano quello che mangiavano quei due esseri?

Trunks dell'Universo 12 ordinò una porzione media, mentre C-16 non mangiò nulla. Poi fu la volta dell'Universo 13, quello che ospitava i Super Sayan. Questa volta il capo chef era (quasi) in grado di anticipare l'ordine. Si aspettava una porzione grande per tutti i partecipanti. Tuttavia, vi furono quattro ordinazioni gigantesche... questi Sayan erano troppo orgogliosi per non ordinare le porzioni più grandi disponibili. Nappa non aveva modo di sapere che, per una volta, non sarebbe stato in grado di finire il piatto che aveva davanti. Per quanto riguardava Trunks, era il contrario. Aveva preso l'ordinazione seguendo la raccomandazione dei Varga, e non pensava che avesse avuto ancora fame dopo il pasto. La sua battaglia da Super Sayan gli aveva fatto consumare molte energie.

Poi fu la volta dell'Universo 14, che ospitava i due cyborg. Due porzioni piccole sembravano sufficienti per loro...

Il capo chef cominciò a deprimersi... e se non avesse pianificato abbastanza bene il tutto? E se fosse rimasto a corto di scorte? La sua carriera sarebbe stata rovinata! Quando il Varga rappresentante dell'Universo 14 entrò, il capo chef batté la testa contro un muro. Ognuno era molto più grande di quanto avesse previsto!

"Fammi indovinare... avevo programmato una piccola porzione, ma è stato ordinato molto di più, giusto?".

"No, no" assicurò il Varga senza capire molto, non essendo a conoscenza delle ordinazioni degli altri universi. "E' un ordine piccolo".

"Vittoria! Avevo previsto tutto! Evviva!".

Il capo chef era felice, e lo dimostrava nei suoi movimenti, col corpo danzante e leggermente orientato verso la follia... sarebbe presto peggiorato...

"Sono qui per l'ordine dell'Universo 16" disse il Varga, mentre il capo cuoco ballava.

"Ti sento, amico. Tutti di media grandezza?".

"No, no. C'è una porzione piccola, due medie e sette gigantesche...".

"Hai detto l'Universo 16? Aspetta, sicuramente c'è un errore. Mi sembra di ricordare che ci sono due donne e una ragazza. Non può essere che vi sia un solo ordine piccolo!".

"La bambina è deceduta. La donna più anziana ha una porzione piccola, ma l'altra ne ha chiesta una gigantesca".

"Gasp! Un ordine gigantesco? Per una donna?" pensò lo chef, mentre la terra gli crollava sotto i piedi. Dopo una decina di comandi falliti, ora anche uno dei suoi principi era distrutto. Cosa aveva fatto di male per meritarsi questo? Queste creature erano veramente immonde! Stavano mangiando tutto!

"Dopo questo torneo, mi dedicherò ad un altro lavoro..." disse il capo chef, alla vista del grande ordine.

Cell, dell'Universo 17, non chiese nulla. Tuttavia, nell'Universo 18 furono ordinate nuove porzioni gigantesche. Gli uomini dell'Universo 19 chiesero delle porzioni piccole. E, in ultima battuta, l'Universo 20... in cui non era stato ordinato nulla! Ma non c'era comunque nulla! Potevano ancora compensare la mancanza di cibo con i pop corn e gli hotdog forniti al pubblico... sarebbero dovuti essere sufficienti.

"Uff... finalmente ho quasi finito..." disse il capo cuoco, avendo terminato quasi tutti i pasti.

Mentre si era rilassato su di una poltrona, dopo tutto quel lavoro, un altro Varga venne a porgli altre cattive notizie "Ehm... come facciamo a portare tutti questi piatti giganteschi ai partecipanti?".

Dannazione! Le sale erano troppo piccole per una tale quantità di cibo!

"Io... ho finito... addio!" gridò il Varga, mentre fuggiva via.

I Varga avevano previsto tutto in anticipo. Forse non in termini di cibo, ma in numero di dipendenti al servizio. C'erano circa duemila piccoli Varga al lavoro. Vennero fuori improvvisamente, dal nulla, scorrendo tra gli spalti per servire le decine di milioni di spettatori affamati. Alcuni servitori erano dotati di un vassoio semplice e largo, pieno di dolci vari, mentre altri tiravano con sé carrelli pieni di bevande. All'ombra, nel cuore dell'asteroide utilizzato come luogo del torneo, altre migliaia di Varga aiutavano i Namecciani a cucinare.

Dopo aver preparato i pasti per gli spettatori, i cuochi erano molto impegnati con gli ordini dei 20 universi. Uno dei Varga osservò il partecipante congelato dell'Universo 20. "Sicuramente un blocco di ghiaccio come quello non mangia..." sottolineò il piccolo uccello.

Nel loro spazio, anche i Kaioshin discutevano sul Super Sayan Leggendario.

"Secondo voi, quanto è forte questo Broly?" chiese la femmina Kaioshin agli altri.

"Dovrebbe essere di gran lunga superiore a noi, giusto?" rispose il Kaioshin piuttosto grande.

"Dovremmo davvero permettere questo?" chiese il giovane Kaioshin. "Voglio dire... anche se è congelato... è pericoloso averlo in giro...".

"Non sta a noi decidere" disse il Kaioshin più anziano. "Quando abbiamo deciso di tenere questo torneo, abbiamo promesso ai Varga di non opporci alle scelte per i combattenti. Abbiamo accettato, e siamo in dovere di attenerci a tale decisione".

"Si, ma... questo Broly... non possiamo prenderlo alla leggera" disse il giovane Kaioshin dell'Est. "E' la stessa cosa che abbiamo fatto con Majin Bu. Se non avessimo affrontato Bibidy allora...".

A queste parole, tutti i Kaioshin si voltarono verso lo spazio dell'Universo 11, dove Babidy, figlio del mago Bibidy, aspettava pazientemente il proseguimento del torneo con Majin Bu alle sue spalle, sorridente come un bambino.

Durante la lotta con Bujin, gli Dei avevano potuto assistere alla sua potenza. Anche se Majin Bu non era affatto come immaginavano, era ancora incredibilmente potente! E forse anche peggio... nell'Universo 4, c'era un altro combattente di nome Bu. Il suo corpo era molto più adatto al combattimento... era anche chiaro che il suo potere era superiore a quello del suo omologo dell'Universo 11, per non parlare della sua intelligenza!

"Non preoccuparti" assicurò il Kaioshin del Sud, che partecipava al torneo. "Certo, ci sono combattenti molto forti qui, ma i Varga hanno un sistema per far tornare nel loro universo coloro che infrangono le regole. Che si tratti di Majin Bu, Broly o di chiunque altro. Non c'è pericolo. Per quanto riguarda il resto, lascia fare a me!" disse scherzando.

Il suo compagno Kaioshin rise a sua volta. Il Kaioshin del Sud avevano l'abitudine di infondere fiducia a coloro intorno a lui. Era vero che, a parte due o tre combattenti, gli altri sicuramente non avrebbero rappresentato un grosso problema. La totalità dei partecipanti dell'Universo 10 aveva abbandonato il torneo, dopo che la maggior parte dei loro 8 partecipanti aveva fallito...

E il secondo universo? Nessuno di loro sembrava molto potente... ma non avevano ancora lottato, anche se l'avrebbero fatto presto.

Molti di loro sembravano felici. Molti erano davvero piccoli, e trascorrevano la maggior parte del loro tempo a giocare. Vi erano anche personaggi più maturi, che sembravano più forti. Ma, esattamente, come erano stati coinvolti tutti?

A differenza di molti degli universi presenti, le persone del secondo universo non sembravano conoscersi l'un l'altro. Erano stati selezionati uno alla volta dai Varga per partecipare al torneo. Tuttavia, questo torneo, in cui vi partecipavano anche gli Dei, era ben lungi dall'essere il luogo più appropriato per la maggior parte di loro. C'era anche una bambina che indossava una t-shirt bianca, con la scritta "Arale" su di essa. C'era un piccolo demone bambino, che sembrava essere un po' più grande di quest'ultima.

Mentre venivano istituiti i lunghi tavoli, che apparivano da sotto terra, i partecipanti e gli spettatori dell'Universo 2 reagirono in modo piuttosto casuale. Alcuni avevano già capito che fosse il momento del pasto, e cominciarono a porre domande.

"Sono Shu" disse il giovane ragazzo di sedici anni, vestito di blu, arancione e marrone, presentandosi all'uomo seduto accanto a lui, con una bandana arancione sulla testa. L'uomo che indossava la bandana non rispose. Era muto? In ogni caso non aveva detto nulla fin da quando era arrivato. Ma Shu aveva sentito dire che il suo nome era 'Otto'... Shu non esitò un attimo nel suo tentativo di farlo parlare... ma distogliendo lo sguardo, vide anche Arale giocare con uno strano ragazzo, con indosso una maschera antigas e... una cacca con gli occhi rosa ed una bocca? Alla vista di ciò, Shu, il ragazzo dai capelli scuri e disordinati, distolse lo sguardo. Lo strano gatto blu attirò il suo interesse. Qual'era il suo nome? L'aveva sentito prima... l'aveva continuato a ripetere nella navicella dei Varga... ah, sì! Nekomajin Z! Che nome strano. Stava parlando con due piccoli demoni, grandi quanto lui. Entrambi avevano le orecchie a punta, come molti altri (erano davvero tutti nel loro mondo?). Ma, mentre uno non differiva molto da un essere umano, l'altro era rosa ed aveva i capelli tirati all'indietro.

"Nel mio mondo io sono il più forte! Vincerò questo torneo di sicuro! Conosci la gente dell'Universo 18? Bene, sono tutti nel mio mondo! Sono miei amici. Come prova, indossano il mio stesso vestito! Vedi?" disse il gatto con indosso un kimono rosso ai due demoni, tirando la maglia per mostrarla. "Io sono il più forte di tutti!" continuò.

Il piccolo demone rosa rispose "Il mio nome è Beelzebub ... e ciò che mi preoccupa ... è quel tipo dell'Universo 11".

"Quel tizio che somiglia ad un grosso pallone?" chiese l'altro bambino con le orecchie a punta.

"No, quell'altro, Darbula... sembra un po'... mio padre... anche se è molto piccolo... ma è lui!".

"Tuo padre è stato battuto" disse semplicemente Nekomajin.

"Hey! Non ci provare! Mio padre è molto più forte di lui! Mi sembra soltanto strano, questo è tutto!".

"Forse dovresti parlare con lui, prima che muoia...".

Era vero... Darbula stava chiaramente per morire...

E se Beelzebub avrebbe voluto saperne di più su di lui, avrebbe dovuto parlarci presto... ma non ancora... il cibo era arrivato. Prima di sedersi, Beelzebub chiuse gli occhi, e lo stesso fece qualcuno dell'Universo 3. Tapion. Non aveva combattuto, ma sembrava molto fiducioso. Era forte? Aveva qualche abilità speciale o qualcosa del genere? O stava solo ingannando i suoi avversari?

Nessuno dell'Universo 2 ne sapeva qualcosa, quindi erano tutti molto curiosi di vederlo in azione. Ancora più curiosa era l'ombra che restava in silenzio, nell'ingresso dell'Universo 3... non mangiava. Era comparso un solo tavolo, e Tapion era stato il solo a sedervi per mangiare. Mentre negli spazi dell'Universo 2 e 3 venivano serviti piccoli pasti, i Varga erano impegnati a trasportare enormi quantità di cibo per l'Universo 4, utilizzando veicoli antigravitazionali.

Commenti sulla Pagina:

Caricamento dei Commenti in corso...
[it]
EnglishFrançais日本語中文EspañolItalianoPortuguêsDeutschPolskiNederlandsTurcPortuguês Brasileiro
MagyarGalegoCatalàNorskРусскийRomâniaCroatianEuskeraLietuviškaiKoreanБългарскиעִבְרִית
SvenskaΕλληνικάSuomeksiEspañol Latinoاللغة العربيةFilipinoLatineDanskCorsu