DB Multiverse

Home Fumetto Minicomic Fan Art Autori FAQ Canali RSS Bonus Eventi Promo Siti Affiliati Tabellone del Torneo Lista degli Universi
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                               

Dragon Ball Multiverse: Il Romanzo

Scritto da Loïc Solaris

Traduzione e adattamento di Transporter, ValentDs, BK-81, Crix

Riscopri la storia di DBM con più dettagli! Questo romanzo è verificato da Salagir e contiene anche aggiunte di suo pugno mai raccontate sul manga. Ciò rende questa storia un vero e proprio allegato al fumetto!

La prossima pagina verrà rilasciata tra: 2 giorni, 3 ore

Intro

Parte 0 :0
Parte 1 :12345

Round 1-1

Parte 2 :678910
Parte 3 :1112131415
Parte 4 :1617181920
Parte 5 :2122232425
Parte 6 :2627282930

Lunch

Parte 7 :3132333435

Round 1-2

Parte 8 :3637383940
Parte 9 :4142434445
Parte 10 :4647484950
Parte 11 :5152535455
Parte 12 :5657585960
Parte 13 :6162636465
Parte 14 :6667686970

Night 1

Parte 15 :7172737475
Parte 16 :7677787980
Parte 17 :8182838485
Parte 18 :8687888990

Round 2-1

Parte 19 :9192939495
Parte 20 :96979899100

Round 2-2

Parte 21 :101102103104105
Parte 22 :106107108109110
Parte 23 :111112113114115

Night 2

Parte 24 :116117118119120

Round 3

Parte 25 :121122123124125
Parte 26 :126127128129130
[Chapter Cover]
Parte 8, Capitolo 40.

PARTE OTTO - IL PRIMO INCONTRO CON IL SAIYAN LEGGENDARIO!

Capitolo 40

Trunks e Goten riflettevano sul modo in cui avevano recuperato la Sfera del Drago. Se avessero usato un sottomarino-capsula, questo non sarebbe successo. Era come se fossero stati immediatamente puniti per ciò che avevano fatto.

"Ehi, non senti niente?" chiese Trunks al suo amico, che lo guardò con aria interrogativa.

Lo sentiva molto, senza conoscere il pericolo mortale che si stava avvicinando a loro. Voltandosi, si trovarono violentemente attaccati da... una montagna? Una montagna di muscoli. Non ebbero il tempo di vedere chi fosse, prima che l'impatto li gettasse al vento!

Prima che potesse reagire, Broly colpì Trunks con un violento gancio destro sul volto, facendolo cadere in acqua privo di sensi. Poi colpì Goten con una forte ginocchiata nello stomaco. Il suo ginocchio era quasi delle dimensioni del ragazzino di sette anni. Broly lo afferrò per il collo e cominciò a strangolarlo, per poi notare, finalmente, che stava attaccando dei bambini. Era stato lui a crescere più velocemente di Kakaroth? No, era impossibile...

Lontano dalla battaglia, coloro che avevano precedentemente combattuto Broly erano preoccupati. Gohan, che era con Piccolo, sentiva l'aura del suo fratellino farsi sempre più debole; Vegeta sentì il ki di suo figlio vacillare, insieme a Yamcha e Crilin. Bulma si trovava con Vegeta. Ma quando il Principe dei Sayan partì, Yamcha rimase con la sua ex-fidanzata. Qualcuno doveva restare con lei per spiegargli la situazione, confortandola con la consapevolezza che suo marito e suo figlio erano al sicuro... era la verità, non voleva combattere nuovamente con quel mostro!

Crilin chiese alla moglie, C-18, di seguirlo subito. Non capì cosa stesse succedendo, ma il marito glielo spiegò durante il volo. C-18 notò che, anche durante il volo, Crilin tremava... sarebbe potuto morire lì... aveva paura! Ma Gohan era lì, il guerriero più forte del mondo. Per non parlare di Vegeta, sempre più potente.

Ma non Crilin, che aveva rinunciato a combattere, dopo Cell. Si era fatto crescere i capelli e aveva raggiunto il suo più grande sogno: sposarsi. Aveva anche una figlia, una bambina che avrebbe protetto ad ogni costo, anche a rischio della vita. Ecco perché stava volando verso il mostro. Nonostante la sua forza, più debole anche di quella di C-18, doveva provare a fare qualcosa...

Goten stava soffocando... era già privo di sensi quando Broly decise finalmente di lasciarlo andare. Era stanco di giocare col ragazzo, ma sentì qualcun'altro avvicinarsi. Lasciò cadere Goten, dandogli un calcio violento che quasi lo uccise, facendolo finire in mare. Proprio in quel momento, qualcuno intervenne.

Vegeta, a quanto sembrava, era spuntato fuori dal nulla. Già trasformato in Super Sayan, era volato a tutta velocità per essere il primo ad arrivare sulla scena. Il suo primo pugno fece crollare il gigante di alcune decine di metri verso il basso. Vegeta caricò nuovamente, urlando contro Broly.

"Dov'è mio figlio?".

Ma il Leggendario Super Sayan era molto forte, e nonostante i sette intensi anni di allenamento di Vegeta, sembrava potergli tenere testa. Colpi, parate e schivate piovevano avanti e indietro rapidamente tra i due guerrieri.

Gohan si stava avvicinando a tutta velocità. Aveva già capito che Vegeta era sul luogo dello scontro, e che stava lottando con tutte le sue forze. Ma non riusciva più a sentire i due ragazzi. Molto preoccupato, si tuffò in acqua in cerca di suo fratello e di Trunks, temendo che fosse troppo tardi. Nel peggiore dei casi, sarebbero comunque potuti tornare in vita con le Sfere del Drago, ma sarebbe stato meglio evitare di utilizzarle. Mentre era occupato nelle ricerche, sentiva le potenti aure scontrarsi sopra di lui. La battaglia tra Vegeta e Broly era davvero intensa! Broly era un Super Sayan, ma non era ancora nella forma leggendaria, per cui aveva ancora ampie possibilità di vincere...

Proprio in quel momento, C-18 apparve davanti a Gohan. Gli ci volle un momento per capire cosa voleva il cyborg. Lasciandola a cercare i due bambini, Gohan si alzò verso la superficie, a tutta velocità.

Non appena scoppiò fuori dall'acqua, pronto a colpire il nemico alla massima velocità, Broly e Vegeta erano bloccati insieme, braccio a braccio. Broly colse l'occasione per ricordare una nota al Principe dei Sayan, il figlio di colui che aveva ordinato l'esecuzione sua e di suo padre.

"Non ha più paura di me, il Principe Vegeta?".

"Ti sei ricordato come fare a parlare?" rispose il padre di Trunks, disinteressato ai commenti dell'avversario.

Gli stadi del Super Sayan modificavano il comportamento dei Sayan stessi, in particolare la prima volta in cui si trasformavano. Un chiaro esempio, era l'aumentare della violenza. Goku trasformato in Super Sayan era troppo eccitato per pensare con chiarezza al fatto che avesse deciso di affrontare Freezer da solo, su un pianeta destinato alla distruzione. Gohan trasformato in Super Sayan 2 si era mutato da ragazzo innocente ad arrogante sadico, deciso a prolungare l'agonia di Cell fino a quando il mostro avrebbe capito che non era più l'essere più potente dell'universo.

Broly Super Sayan non era molto diverso. Tuttavia, quando assumeva lo stato di Super Sayan Leggendario, la sua intelligenza evaporava. Pensava soltanto alla morte e alla distruzione. Al precedente incontro, Broly era rimasto in silenzio, in disparte, a causa della schiavitù forzata impostagli da suo padre. Una volta libero, si era subito trasformato nel guerriero leggendario, riducendo il suo vocabolario ad una sadica risata, scandita da delle urla.

L'osservazione di Vegeta non era una provocazione. Era davvero la prima volta che sentiva Broly parlare in modo chiaro...

Broly non si era accorto di Gohan, e fu spazzato via dal vento quando il figlio di Goku lo colpì: guidato dalla sua velocità, coi pugni in avanti, sembrava voler trapassare il leggendario guerriero. Gli addominali di Broly erano tesi abbastanza per sopportare il colpo. Ma il dolore era troppo. Li avrebbe uccisi, schiacciati come insetti...

"Veloce, Vegeta!" gridò Gohan, coi pugni serrati. "Dobbiamo finirlo prima che si trasformi nel...".

Super Sayan Leggendario. Broly poteva trasformarsi ogni volta che voleva. In quel preciso momento, il suo corpo esplose drammaticamente in quello stadio. Gohan era disperato. Cosa potevano fare?

"Ora che è in quello stato, non gli farai nulla!".

"Lo so già!" rispose seccamente Vegeta prima di dedicarsi a Broly, sogghignando. "E' passato molto tempo da quando abbiamo sconfitto Cell. Sei sotto il nostro livello ora, leggendario fallito!".

Si precipitò nuovamente verso Broly, nonostante i tentativi di Gohan di fermarlo. Il suo pugno colpì Broly sotto il mento... ma non aveva avuto alcun effetto. Il mostro reagì con un potente gancio destro. Gohan cominciò ad aiutare Vegeta, quando vide la moglie di Crilin sollevare i due ragazzini fuori dall'acqua, feriti. Erano molto feriti. Potevano essere morti?

"Goten!" gridò Gohan, vedendo il suo fratellino senza sensi e sanguinante.

Per la prima volta dalla lotta contro Bojack, Gohan si arrabbiò abbastanza da trasformarsi nel Super Sayan di secondo livello. I suoi capelli si raddrizzarono, e una forte luminosità si accese intorno a lui. Spinto da una forza nuova, si precipitò verso Broly, colpendolo con una ginocchiata sul volto. Broly perse la sfera di energia che stava per lanciare su Vegeta, cadendo. Gohan approfittò del suo vantaggio, mantenendo Broly sulla difensiva senza dargli alcuna possibilità di respirare.

Vegeta osservava, ricordando la lotta contro Cell. Il momento in cui Gohan era stato senza dubbio il Sayan più potente di tutti.

"Sì, lui è il più forte... per il momento" disse Piccolo il Namecciano, che era appena arrivato sulla scena. Galleggiava leggermente sopra al Principe dei Sayan, con le braccia incrociate. "Ma, come sapete, la forza di Broly continua ad aumentare! Non può essere battuto in un modo normale".

Crilin si unì a C-18. Ognuno portava uno dei bambini, volando verso il palazzo di Dende, in modo che potessero essere curati. Il cyborg chiese al marito il motivo per il quale non avevano aderito alla lotta. "No, assolutamente no! Non voglio essere battuto con un colpo solo" rispose il marito. "Inoltre non voglio che tu resti ferita. La cosa importante è portare i bambini in un luogo sicuro. Gohan e gli altri penseranno al resto".

C-18 pensava di poter essere utile nel combattimento... ma se Crilin lo riteneva inutile, l'avrebbe ascoltato. Era molto bravo a valutare il livello degli avversari, anche dopo anni senza allenamento. Poteva fidarsi di lui. Tenendo saldamente Trunks, seguì il marito verso il palazzo di Dende.

"Dobbiamo attaccare tutti insieme" disse Piccolo a Vegeta, con insistenza.

"Tieni i tuoi piani per te; non ne abbiamo bisogno!".

Ma si sbagliava. Broly si era appena svegliato. Il suo ki era già in aumento, ed aveva ormai superato Gohan, che resisteva più che poteva. Lontano, nell'aldilà, Goku poteva sentire il potere rilasciato da Broly...

"Dammi retta" disse Piccolo a Vegeta. "Terremo Broly occupato mentre tu caricherai il tuo attacco più potente per finirlo".

"Questo non gli farà...".

"E il tuo attacco lo spingerà verso il sole".

Vegeta pensò per un momento, ma ben presto accettò l'idea del Namecciano. Dopotutto, Gohan era davvero nei guai... e conoscendo il potere di Broly, esso sarebbe aumentato ancora. Piccolo era pronto a intervenire, mentre Vegeta preparava il suo Final Flash. Da parte sua, Goku non poteva stare senza far nulla... si alzò, pronto a partire, con due dita premute sulla fronte. Sapeva che era proibito, ma l'aveva già fatto una volta... una seconda volta non avrebbe fatto male... e con Broly, era in gioco l'intero destino dell'universo!

"Broly è un pericolo sufficiente per poter andare..." disse Re Kaioh. "...ma c'è bisogno di un'autorizzazione!".

"Non c'è tempo!".

"Sono con te, Goku, ma non puoi lasciare questo posto per più di un secondo".

"Io?" rispose il Sayan, con uno sguardo malizioso negli occhi. "Non me ne vado... mi sto solo allenando un po'".

In un istante, si trasformò subito in Super Sayan 3. Il fatto che nell'aldilà non perdesse energie era davvero un lusso! I suoi lunghi capelli d'oro caddero lungo la schiena. Non era in posizione da teletrasporto, bensì sembrava caricare una Kamehameha, come se fosse sul punto di lanciarla verso il cielo.

"Visto?" disse a Re Kaioh, con un sorriso.

Gohan stava iniziando a perdere terreno. Broly lo prese per la mascella, pronto a schiacciarlo. Improvvisamente, il mostro sentì qualcosa, come un formicolio sulla schiena. Voltandosi, vide che Piccolo era arrivato a salvare il suo ex-allievo con un attacco energetico, per quanto insignificante fosse contro di lui.

"Fai come Vegeta, Gohan!" gridò il Namecciano, quando Broly lo lasciò.

Piccolo affrontava Broly con coraggio, ma tremava dentro. Forse il mostro sapeva ciò che stavano preparando?

Gohan ringraziò Piccolo, ritirandosi dove si trovava Vegeta, mentre il Namecciano attaccava Broly. Broly, naturalmente, non sentiva nessun colpo. Colpì Piccolo, schiacciandolo contro il suo petto di ferro, poi diede uno strattone al suo braccio così forte che fu strappato via, mentre lo strangolava. Di questo passo, il Namecciano sarebbe morto in pochi secondi...

Pieno di furia vendicativa, Gohan lanciò violentemente la sua Kamehameha. Sorpreso dal prematuro attacco, Vegeta scagliò il suo Final Flash. Dietro di loro, Goku apparve con la sua Trasmissione Istantanea. La sua Kamehameha nello stadio di Super Sayan 3 era già pronta; non aveva che rilasciarla.

I tre attacchi combinati entrarono in contatto con Broly, che lasciò andare il povero Namecciano. Piccolo aveva già perso entrambe le gambe, in aggiunta ad una delle sue braccia. Il Leggendario Super Sayan non riuscì a fuggire. Bloccato dalla forza dei tre potenti fasci d'energia, fu spinto verso il sole. Lo shock fece in modo che perdesse la sua trasformazione. Ancora una volta, nel suo stato di base, il sole distrusse il suo corpo in pochi secondi.

"Ka... ka... ro... th..." furono le ultime parole che Broly pronunciò, prima di essere ridotto in cenere.

Subito dopo l'attacco, Gohan si voltò. Aveva sentito il ki di suo padre, vedendo qualcosa per un secondo! Un miraggio? O era stato davvero lì? Vegeta non sembrava essersene accorto, un sospiro di sollievo.

"Se abbiamo mirato bene, Broly non tornerà. Il sole brucia molto di più dei nostri attacchi" disse Piccolo a Vegeta e Gohan, dopo aver rigenerato i suoi arti.

Negli universi 4, 16 e 18 non avevano più rivisto Broly. Fu completamente distrutto dal sole. Ma nell'universo designato come numero "20" dai Varga, il Super Sayan Leggendario aveva evitato il sole per un pelo, trionfando alla fine...

Commenti sulla Pagina:

Caricamento dei Commenti in corso...
[it]
EnglishFrançais日本語中文EspañolItalianoPortuguêsDeutschPolskiNederlandsTurcPortuguês Brasileiro
MagyarGalegoCatalàNorskРусскийRomâniaCroatianEuskeraLietuviškaiKoreanБългарскиעִבְרִית
SvenskaΕλληνικάSuomeksiEspañol Latinoاللغة العربيةFilipinoLatineDanskCorsu