DB Multiverse

Home Fumetto Minicomic Fan Art Autori FAQ Canali RSS Bonus Eventi Promo Siti Affiliati Tabellone del Torneo Lista degli Universi
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                               

DBM Universi 12-14 e "Mirai" world : Twin Pain

Scritto da Foenidis

Traduzione e adattamento di kibasennin, Prosavio, ValentDs, SonGoku94

In questo mondo alternativo "del futuro" da cui è venuto Mirai Trunks a bordo di una macchina del tempo, tutti i nostri eroi furono uccisi dai cyborg... Questa storia ne racconta i dettagli, con una parte narrativa comune per gli universi 12 e 14.

La prossima pagina verrà rilasciata tra: un giorno, 16 ore

1234567891011121314151617181920212223242526272829303132333435363738394041424344454647484950515253545556575859606162
[Chapter Cover]

Traduzione di SonGoku94, adattamento di Prosavio

Bloccato a terra dal cyborg, il Saiyan cerca di dargli un calcio, ma anche se il corpo del giovane ragazzo è gravemente scosso dal tremendo colpo subito all’addome, non cedeva ancora.

In ginocchio, Son Gohan scava freneticamente tra le macerie.

Più in là, Crilin continua a scrutare tra i rifiuti sotto lo sguardo di C-18. Con la coda dell’occhio, controlla continuamente quello che faceva il figlio del suo migliore amico. Cosa aspettava? Era quello il momento giusto! Se si posiziona tra loro e C-17, entrambi i cyborg saranno nel giusto perimetro!

L’impazienza del piccolo guerriero gli fa girare un po’ di più la testa e anche C-18, curiosa, sta per girarsi. Crilin, un po’ più sicuro di sé, reagisce velocemente. Si alza in fretta e afferra un lembo della sua cintura.

“Non posso andare avanti così!”

Assume un sorriso nervoso quando gli occhi azzurri cadono su di lui. Doveva continuare a monopolizzare l’attenzione. Smette di afferrare il lembo della cintura e mostra la mano sanguinante, raccogliendo tutto il coraggio rimasto per riuscire a parlarle senza avere la voce rotta.

“È straziante, soprattutto con tutta questa polvere. So che non sarai d’accordo, ma ho bisogno di fermarmi per provare a fasciare la mano… non posso davvero andare avanti cosi.”

Gli occhi del cyborg appaiono chiaramente sorpresi per un attimo… poi la ragazza si avvicina ancora di più a lui.

Per quanto riguarda Gohan, è ormai disperato. Cosa succederà se l’importante dispositivo viene perso per sempre?

All’improvviso, tra due blocchi di calcestruzzo, una protuberanza quadrata cattura la sua attenzione… Che cos’è?

Sì! Eccolo, finalmente!

Sentendosi felice, il giovane Saiyan si alza esultando, brandendo il Maserfuse. Purtroppo, questo improvviso movimento allarma C-17 che riconosce immediatamente il “telecomando”!

Con una spaventosa testata, stordisce Vegeta ancora bloccato a terra, per poi prendergli la testa tra le mani e sbatterla furiosamente più volte sul blocco di calcestruzzo, che si sbriciola ad ogni colpo.

Quando il cyborg vede che l’aura del Saiyan comincia a vacillare, lo mette fuori gioco con una terribile gomitata in mezzo agli occhi. La luce dorata si spegne immediatamente.

Gohan fa già scorrere la protezione, quando si volta nella giusta posizione, ma appena è pronto a partire, C-17 si sta rialzando dal corpo ormai inerte del suo avversario.

Per una frazione di secondo, gli occhi azzurri si fissano su quelli smeraldo del giovane Super Saiyan.

Non c’è tempo! Veloce! Bisogna premere il bottone ora, all’altro si può pensare più tardi. Tuttavia, una stretta d’acciaio gli stritola il polso proprio nel momento fatidico… Si affretta a premere il bottone della salvezza con l’altra mano, ma una torsione spietata lo costringe a lasciare andare il Maserfuse. In un impeto di volontà, Gohan aumenta la propria aura e cerca di afferrare il prezioso dispositivo con la mano libera che tende immediatamente il più lontano possibile.

Crilin cerca di non intervenire quando vede il dramma che accade un po’ più in là. Guarda curiosamente C-18 che faceva del suo meglio per fasciare la sua mano nel tessuto blu. Apparentemente, non sospettava niente, pensava più probabilmente che quei rumori fossero quelli causati dalla battaglia tra suo fratello e Vegeta. Era una buona cosa che non fosse in grado di riconoscere le energie.

C-17 ora afferra con forza i capelli dorati di Gohan e cerca di farlo inginocchiare. Ringhia con la voce smorzata dalla rabbia:

“Dammelo!”

Il giovane Saiyan fa una smorfia e resiste. Occorre trovare una soluzione, l’altro non avrebbe esitato ad ucciderlo, se necessario. Decide di mollare un po’ e si abbassa su un ginocchio. In questo modo, guadagna qualche secondo prezioso per cercare il bottone con la mano sinistra, ma non si trova nel lato giusto. C-17 capisce cosa cerca di fare e improvvisamente lascia andare il polso di Gohan per provare a prendere l’importante dispositivo.

Capendo che stavolta non avrebbe funzionato, il giovane Saiyan ha la prontezza di lanciare il Maserfuse da qualche parte dietro di sé. Lanciarlo verso Crilin sarebbe stato un po’ rischioso, Vegeta potrebbe essersi ripreso, e avrebbe potuto attaccare C-18 e prendere il piccolo dispositivo al posto del suo amico.

Rivolge poi la mano sul corpo del cyborg a incredibile velocità per scagliarlo all’indietro con un’improvvisa esplosione di energia.

C-17 emette un grido di rabbia sotto la violenza del colpo e C-18, che aveva appena fatto un nodo sul bendaggio di Crilin, si gira per vederlo rialzarsi e andare contro Gohan.

Il giovane combattente rimane in piedi con decisione, irrigidendosi. Non aveva altra scelta, non poteva lasciarlo passare!

Ma il cyborg non ne aveva intenzione… ferma improvvisamente il suo slancio per tendere le sue due mani aperte davanti a lui alzandosi in volo...

Gli occhi di Gohan si spalancano. Realizza che C-17 intendeva semplicemente devastare l’area intorno al Maserfuse!

In una frazione di secondo, ragiona…

Ma non ha più tempo per pensare… la luce accecante di una gigantesca sfera di energia si stava già abbattendo verso di lui.

Commenti sulla Pagina:

Caricamento dei Commenti in corso...
[it]
EnglishFrançais日本語中文EspañolItalianoPortuguêsDeutschPolskiNederlandsTurcPortuguês Brasileiro
MagyarGalegoCatalàNorskРусскийRomâniaCroatianEuskeraLietuviškaiKoreanБългарскиעִבְרִית
SvenskaΕλληνικάSuomeksiEspañol Latinoاللغة العربيةFilipinoLatineDanskCorsu