DB Multiverse

Home Fumetto Minicomic Fan Art Autori FAQ Canali RSS Bonus Eventi Promo Siti Affiliati Tabellone del Torneo Lista degli Universi
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                               

DBM Universi 12-14 e "Mirai" world : Twin Pain

Scritto da Foenidis

Traduzione e adattamento di kibasennin, Prosavio, ValentDs, SonGoku94

In questo mondo alternativo "del futuro" da cui è venuto Mirai Trunks a bordo di una macchina del tempo, tutti i nostri eroi furono uccisi dai cyborg... Questa storia ne racconta i dettagli, con una parte narrativa comune per gli universi 12 e 14.

La prossima pagina verrà rilasciata tra: 3 giorni, 1 ore

1234567891011121314151617181920212223242526272829303132333435363738394041424344454647484950515253545556575859606162
[Chapter Cover]

Traduzione e adattamento di Prosavio

Il cielo sopra la città si è schiarito… dell’abbondante pioggia degli ultimi giorni non rimane che qualche residuo d’acqua dalla consistenza soffice. La scia lasciata da un oggetto volante trafigge con forza l'aria… è molto più piccolo e rapido di un semplice aereo.

È Vegeta, che col volto cupo atterra con scioltezza nel cortile dell’enorme casa dei genitori di Bulma. Acciglia lo sguardo guardando l’edificio prima di entrare. Nel suo cammino percorre un lungo corridoio… al termine del quale si ritrova faccia a faccia con Piccolo e Gohan, che sembrano essere in attesa accanto a una porta chiusa.

Mentre Gohan manifesta la sua felicità, Piccolo non si degna di fare neanche un minimo gesto.

Gohan: “Vegeta! Ci stavamo giusto chiedendo quando saresti tornato…”

Vegeta borbotta: “Non vedo perché la cosa vi debba riguardare! E voi cosa ci fate qui?”

Piccolo gli risponde con voce fredda e profonda:

“Non vedo perché la cosa debba riguardarti!”

Gohan osserva i due che si guardano perplessi… è un po’ triste vedere che tra due persone da lui amate e rispettate ci sia questa inimicizia… per cui prova ad alleggerire l’atmosfera, con tutta la sua ingenuità da bambino:

“Comunque sono contento di vedervi entrambi qui…”

Si rivolge soprattutto a Vegeta, che non smette di fissare il Namecciano:

“Sai, Crilin sta molto meglio…”

Sentendo questa informazione, il Saiyan fa una smorfia di disgusto:

“In ogni caso non sarebbe stata una grossa perdita!”

Questa riflessione fa sorridere Piccolo che, contrariato, parte subito all’attacco:

“Perché, credi di essere più utile di lui?”

Vegeta è visibilmente molto irritato da questa risposta:

“Non avrai il coraggio di paragonare il Principe del Saiyan a quel perdente!”

Piccolo replica con un sogghigno:

“È ovvio… non c’è paragone…”

Gohan capisce che è meglio provare a cambiare argomento… e in fretta!

“Allora… non li hai ancora ritrovati?”

Vegeta risponde con un’altra smorfia… e Piccolo a sua volta commenta:

“Il Signor Principe ha fatto un buco nell’acqua… proprio come noi…”

Vegeta ringhia: “Non hanno nulla da perdere se aspettano…”

Piccolo ride: “Come l’ultima volta? Hanno fatto esattamente quello che volevano… si sono volatilizzati alla faccia tua, senza lasciarti tempo per fare niente!”

Il Saiyan ora è furioso:

“Sono dei vigliacchi! Sono fuggiti come dei conigli spaventati!”

Piccolo sorride con ironia, alludendo alle parole di Vegeta nella radura:

“Io credo piuttosto che abbiano voluto conservarti per un altro massacro…”

“IL LORO!” Completa Vegeta, con tono secco.

Il Namecciano si raddrizza… e anche lui alza la voce:

“Non ne vale la pena di crederti così furbo… da solo non hai alcuna possibilità! La nostra sola speranza è agire insieme!”

Vegeta stringe i pugni, più furioso che mai:

“Ti ho già detto che non ho bisogno di nessuno!”

Piccolo non si lascia impressionare… la rabbia dell’orgoglioso Principe non lo lascia senza argomenti:

“Non hai il diritto di correre questo rischio… non ti permetterò di farlo!”

Il Saiyan sta per replicare brutalmente, quando il suo volto cambia espressione… è sorpreso dall’improvviso cambiamento nell’atteggiamento di Piccolo. Quest’ultimo era teso, e aveva appena iniziato a guardare il soffitto con insistenza, come se volesse penetrarlo con lo sguardo.

Commenti sulla Pagina:

Caricamento dei Commenti in corso...
[it]
EnglishFrançais日本語中文EspañolItalianoPortuguêsDeutschPolskiNederlandsTurcPortuguês Brasileiro
MagyarGalegoCatalàNorskРусскийRomâniaCroatianEuskeraLietuviškaiKoreanБългарскиעִבְרִית
SvenskaΕλληνικάSuomeksiEspañol Latinoاللغة العربيةFilipinoLatineDanskCorsu