DB Multiverse

Home Fumetto Minicomic Fan Art Autori FAQ Canali RSS Bonus Eventi Promo Siti Affiliati Tabellone del Torneo Lista degli Universi
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                               

DBM Universi 12-14 e "Mirai" world : Twin Pain

Scritto da Foenidis

Traduzione e adattamento di kibasennin, Prosavio, ValentDs, SonGoku94

In questo mondo alternativo "del futuro" da cui è venuto Mirai Trunks a bordo di una macchina del tempo, tutti i nostri eroi furono uccisi dai cyborg... Questa storia ne racconta i dettagli, con una parte narrativa comune per gli universi 12 e 14.

La prossima pagina verrà rilasciata tra: 2 giorni, 9 ore

1234567891011121314151617181920212223242526272829303132333435363738394041424344454647484950515253545556575859606162
[Chapter Cover]

Traduzione e adattamento di Prosavio

Una potente esplosione di energia costringe Bulma a mettersi al riparo, mentre i capelli del giovane ragazzo si sollevano lentamente prima di illuminarsi di color oro.

La donna ha appena il tempo di abbassare il braccio usato poco prima per ripararsi il viso che, intanto, un missile dorato, volando via a velocità stratosferica, ha appena distrutto diversi piani della casa.

Nel frattempo, due stivaletti atterrano su una vasta pavimentazione scheggiata.

Sul volto di Vegeta è ben visibile un’espressione contrariata che scopre il triste spettacolo dell’edificio danneggiato verso il quale si mette in marcia, con calma, senza degnarsi di dare un minimo sguardo al corpo massacrato del povero Mr. Popo.

In cima alle scale, si ferma… fissando intensamente qualcosa al suolo, tant’è che la sua mascella e i suoi denti si stringono… segno della sua violenta collera in aumento.

Ai suoi piedi… un lungo bastone di legno nodoso che giace accanto a una figura carbonizzata, la cui forma non lascia spazio a nessun dubbio sulla sua origine.

Un ruggito rabbioso rimbomba nel cielo silenzioso, mentre intanto emette un’improvvisa scarica di energia, segno della trasformazione in Super Saiyan… ora, riprendendo fiato, urla sfogando il suo odio:

“Maledetti bastardi… Vi smonterò pezzo per pezzo…

MI AVETE SENTITO???!!!!”

Poco prima che l’eco di quel grido smette di risuonare, si sente una voce femminile in sua risposta:

“Non c’è bisogno di urlare in quel modo… non siamo sordi!”

I due cyborg fanno la loro comparsa, con calma, alle porte del palazzo… la manica del braccio destro di C-18 è macchiata di sangue violaceo… e dalla sua mano pende una specie di peluche bianco, inerte e coperto di sangue, tenuto per la coda. Lo fa cadere a terra, con disprezzo:

“Non è stato facile catturare quel gattaccio.”

C-17 conclude:

“Già… ne è valsa la pena di aspettare un po’… è stato molto divertente…”

Si guarda intorno, analizzando i cadaveri:

“È un peccato che non possano ritornare in vita… avrei voluto iniziare da capo…”

Ora osserva Vegeta, che trema per la troppa rabbia.

“È vero… sarà molto meno divertente quando vi avremo uccisi tutti quanti… gli altri sono così fragili… non c’è gusto!”

Il Saiyan accende improvvisamente la sua aura, sprigionando allo stesso tempo una grande scarica di energia che costringe i due cyborg a proteggersi, mentre una parte della facciata già danneggiata crolla completamente… Vegeta ringhia con rabbia:

“Avete ucciso l’unica persona in grado di concedermi la giornata di cui avevo bisogno per battere Kakaroth… ora non vi ucciderò per dovere… ma per il piacere di farlo… il piacere di sentire ognuno dei vostri schifosi bulloni disintegrarsi sotto il mio piede, prima che la vostra maledetta energia si spenga per sempre…”

E completa la frase urlando: “VI FARÒ RIMPIANGERE DI ESSERE NATI!!!”

C-17 ride:

“Wow… proprio un bel program…”

Vegeta lo interrompe brutalmente fiondandosi su di lui… Il Saiyan colpisce con forza, e ogni colpo è scagliato con vigore, fermezza e precisione… i pugni lo urtano con aggressività, e per la prima volta il cyborg è costretto a incassarli, come sommerso da una pioggia…

Per un momento sembra in difficoltà, l’essere bionico si riprende improvvisamente, e con movimenti forti e precisi blocca uno dopo l’altro i pugni che lo martellano con così tanta potenza…

Vegeta stringe i denti e fissa il cyborg che ora stava resistendo alla sua forza… Il Saiyan è così furioso che nei suoi occhi è possibile vedere la follia con cui stava attaccando… le sue braccia tremano leggermente, mentre una nuova carica di energia segnala la sua potenza in aumento, al punto che alcuni piccoli fulmini percorrono l’aura che emana… ma il suo avversario non cede affatto, e sfida quel volto pieno di rabbia affrontandolo col suo caratteristico sorrisetto.

Anche Vegeta si mette finalmente a sorridere… un piccolo sorriso, in realtà… un sorriso che fa sembrare il suo sguardo ancora più crudele…

C-17, sorpreso, guarda improvvisamente le sue mani… Mentre queste ultime, chiuse, coprivano quelle di Vegeta, in un primo momento era visibile una luce gialla, che continuava a brillare sempre più… infine, con dei raggi più intensi, le mani del cyborg vengono bruscamente respinte da una violenta doppia esplosione.

L’impatto è tale che C-17 perde l’equilibrio e cade atterrando sul suolo… resta a terra per un breve istante per guardare le sue mani bruciacchiate e ancora fumanti.

Occupato a osservare le sue dita… un’ombra lo sorprende… è quella del suo avversario che, approfittando del vantaggio, appare a velocità supersonica... per colpirgli la testa con un calcio rotante che, ancora una volta, allontana con violenza il cyborg. Cade a parecchi metri di distanza, prima di fermare quel moto involontario, scavando il terreno con le dita.

E ancora una volta, Vegeta non gli lascia il tempo di reagire: in una frazione di secondo, lo raggiunge per spedirlo in aria con un prodigioso calcio nel bel mezzo dello stomaco… lo segue, decollando per poi rilasciare un incredibile getto di energia dalla mani verso il ventre dell’avversario impotente.

Di nuovo colpito… stavolta non rimane senza reagire… gira su se stesso per fermare la corsa provocata dall’attacco di Vegeta, prima di lanciarsi con forza verso il Saiyan.

Nel cielo, lo scontro di quelle due forze è fenomenale, e l’impatto dei loro colpi ripetuti fa vibrare l’aria con forza.

Improvvisamente, è la sagoma di Vegeta che cade brutalmente… distruggendo la pavimentazione del palazzo, per poi sparire schiantandosi contro i piani inferiori dell’imponente terrazza.

Commenti sulla Pagina:

Caricamento dei Commenti in corso...
[it]
EnglishFrançais日本語中文EspañolItalianoPortuguêsDeutschPolskiNederlandsTurcPortuguês Brasileiro
MagyarGalegoCatalàNorskРусскийRomâniaCroatianEuskeraLietuviškaiKoreanБългарскиעִבְרִית
SvenskaΕλληνικάSuomeksiEspañol Latinoاللغة العربيةFilipinoLatineDanskCorsu