DB Multiverse

Home Fumetto Minicomic Fan Art Autori FAQ Canali RSS Bonus Eventi Promo Siti Affiliati Tabellone del Torneo Lista degli Universi
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                               

DBM Universi 12-14 e "Mirai" world : Twin Pain

Scritto da Foenidis

Traduzione e adattamento di kibasennin, Prosavio, ValentDs, SonGoku94

In questo mondo alternativo "del futuro" da cui è venuto Mirai Trunks a bordo di una macchina del tempo, tutti i nostri eroi furono uccisi dai cyborg... Questa storia ne racconta i dettagli, con una parte narrativa comune per gli universi 12 e 14.

La prossima pagina verrà rilasciata tra: 4 ore, 44 min

1234567891011121314151617181920212223242526272829303132333435363738394041424344454647484950515253545556575859606162
[Chapter Cover]

Traduzione di SonGoku94, adattamento di Prosavio

Giusto il tempo di udire uno scricchiolio e Gohan è già di fronte a Vegeta, in piedi di fronte a Crilin, ancora a terra.

A Vegeta non piaceva quella evidente opposizione:

“Faresti meglio a toglierti di mezzo!” Minaccia il Saiyan, stringendo i denti.

Ma il giovane ragazzo non è impressionato dalla rabbia concentrata pronta a esplodergli davanti.

“Nemmeno per sogno. Non ha nessun telecomando.” Risponde Gohan, con calma e determinazione.

Il povero Crilin, ormai al centro dell’attenzione, non si muoveva ancora, bloccato a terra, paralizzato dalla paura. Non poteva fare altro che guardare ciò che poteva scorgere del Maserfuse, situato tra i piedi dei due guerrieri che si trovano faccia a faccia. Realizza terribilmente che è l’unico oggetto non coperto da un opaco strato di polvere…

Doveva deviare l’attenzione di Vegeta da questo oggetto. Ma la paura rendeva i suoi muscoli così tesi che non poteva muoverli. In preda al panico, comincia a guardarsi freneticamente intorno, per cercare immediatamente una soluzione miracolosa, e improvvisamente… la trova! Tra lui e i resti di una macchina, c’era un cellulare! Rotto…

Davanti a Gohan, Vegeta esprime tutto il suo odio:

“Nessuno potrà privarmi del piacere di spedire questi due cani all’Inferno, dal loro maestro, pezzo per pezzo! E specialmente, non un inutile ragazzino e uno schifoso avanzo!”

“Non abbiamo mai avuto alcun maestro!” Interviene C-17, aumentando la tensione nell’aria. Poi ringhia: “Potrai parlare con quel dannato Dr. Gelo quando avremo deciso di non giocare più giocare con te!”

Crilin raccoglie il suo coraggio durante la rumorosa conversazione e si alza di qualche centimetro da terra. Facendo molta attenzione a rimanere seduto nella stessa posizione, si muoveva furtivamente verso il suo obiettivo per poi tornare subito dopo nel posto che aveva lasciato. Giusto quando Vegeta, folle dalla rabbia, aumenta la sua aura, con il chiaro intento di attaccare il provocatore. Ma l’allievo della scuola della Tartaruga balza in piedi.

“Calmatevi tutti! L’ho trovato!” esclama.

Tutte le teste si girano all’istante verso di lui e Crilin si sente quasi scoppiare il cuore per la pressione di tutti quegli occhi nei quali può facilmente leggere la sete di lotta.

Si sforza di inghiottire la saliva per eliminare il nodo in gola. Non vuole partecipare a questa battaglia, il ricordo della morte di Yamcha lo attanaglia ancora. I suoi occhi si spostano velocemente sull’angolino del Maserfuse che luccicava al sole. Doveva premere quel dannato bottone per porre fine a questo incubo prima che Vegeta iniziasse un’altra battaglia che avrebbe definitivamente riallontanato i due psicopatici l’uno dall’altro.

Si avvicina a Son Gohan e a Vegeta, sorprendendosi della sua audacia.

“Ce l’ho…”, dice, estraendo il cellulare rotto che aveva raccolto, ma le sue mani tremavano troppo nonostante i suoi sforzi. “Ma l’ho rotto quando sono caduto” abbassa la testa prima di continuare. “Bulma non potrà dirtelo di persona, Vegeta…”

Il cuore di Crilin batte più velocemente mentre il terrore aumenta la dimensione del nodo alla gola: una chiamata da Bulma per Vegeta! E nel mezzo della battaglia! Era una sciocchezza! E sarebbe stato molto fortunato se gli altri ci avessero creduto!

Prima che qualcuno potesse fare una sola mossa, un piccolo raggio colpisce il cellulare che esplode all’impatto. Crilin non può fare altro che gridare e reggersi immediatamente la mano sanguinante. Anche lui era stato colpito dal raggio di energia concentrata. Vegeta solleva la mano, col dito ancora teso.

“Mi prendi davvero per un idiota?!”

Crilin non sente l’atroce dolore al palmo. Il suo cervello è ancora una volta paralizzato dalla paura quando vede con terrore che gli occhi del Saiyan che scrutano le macerie attorno a lui. Non sarebbe passato molto prima che Vegeta trovasse il Maserfuse… Non c’è alcun dubbio. Non ha il tempo di guardare verso Son Gohan, che una luce sopra i tre guerrieri li fa guardare in alto.

Nessuno di loro è stato così attento da vedere la mossa di C-17, e vengono colti di sorpresa quando crea una gigantesca sfera di energia che scende ora a grande velocità, e verso di loro.

L’esplosione è terribile. Scuote l’intera regione con un rombo sordo... Quando l’eco dell’esplosione infine si ferma e quando la nuvola di polvere che solleva scompare… una bolla di energia protettiva generata dai due Saiyan ingloba una vasta area attorno a loro, proteggendo anche Crilin.

“VOGLIO quel telecomando… e ti consiglio di non usarlo!” Ringhia Vegeta, afferrando Gohan per il collo.

Il momento successivo, prende il volo in una pioggia di detriti per scontrarsi contro C-17.

Gohan guarda Crilin che lanciava continue occhiate di lato verso la posizione del Maserfuse, ma ha giusto il tempo di seguire il suo sguardo che C-18 si ferma tra i due.

Il rumore sordo di una serie di detonazioni risuona sopra di loro. Vegeta decide di non permettere al suo avversario di avvicinarsi all’area e lo respinge con una successione di colpi tanto energici quanto efficienti. Il cyborg non impiega molto a respingerli con forza.

Commenti sulla Pagina:

Caricamento dei Commenti in corso...
[it]
EnglishFrançais日本語中文EspañolItalianoPortuguêsDeutschPolskiNederlandsTurcPortuguês Brasileiro
MagyarGalegoCatalàNorskРусскийRomâniaCroatianEuskeraLietuviškaiKoreanБългарскиעִבְרִית
SvenskaΕλληνικάSuomeksiEspañol Latinoاللغة العربيةFilipinoLatineDanskCorsu